Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La scorsa stagione in Giappone, sarą nella Marca per il raduno

TREVISO BASKET, IL SECONDO STRANIERO E' JESSE PERRY

La De Longhi ufficializza la 26enne ala-pivot ex Imola


TREVISO - Jesse Perry è il nome del "lungo" americano che vestirà la maglia della De' Longhi Treviso Basket nella stagione 2016/17 che inizierà con il raduno il 16 agosto a Sant'Antonino.
Jesse Lee Perry, questo il nome completo, è un'ala forte, classe 1989 (festeggerà i 27 anni il 1° novembre), nato a Saint Louis (Missouri), alto 2 metri, che nell'ultima stagione ha giocato con gli Aomotori Watts nella lega giapponese con 17.6 punti e 8.7 rimbalzi a gara.
L'anno precedente Perry è stato visto in Italia, a Imola in A2, con cifre di tutto rispetto nelle 24 partite giocate in "Silver": 16,3 punti a gara, con percentuali ottime, il 55% da 2 e il 43,8% da 3, conditi da 6.8 rimbalzi e 1,4 assist in 28 minuti di media. Nel match al Palaverde del 4 dicembre 2015 Perry, sconfitto da TVB con la sua Imola, fu grandissimo protagonista con 26 punti e 12 rimbalzi (8 in attacco).
Jesse si fa notare già da liceale alla Gateway Tech High School di St. Louis. e al Logan College, per poi essere reclutato con una borsa di studio da Arizona University, ateneo che disputa la prestigiosa Conference Pac-12. Perry termina il percorso universitario con i Wildcats sempre in crescendo tecnico e fisico chiudendo la stagione da "senior", il 2011-2012 con 7.6 rimbalzi e 12.2 punti media partita.
Nella stagione successiva l'ala americana firma il suo primo contratto professionistico in Libano con gli Hoops (36.3 minuti, 20.9 punti e 9,1 rimbalzi). per poi approdare nel 2013-2014 prima al Siauliai in Lituania, poi in Finlandia a vestire i colori del Lapuan, dove marcia spedito con 18.0 punti e ben 10 rimbalzi di media a partita, prima delle stagioni a Imola e in Giappone.
Giocatore in costante crescita di tecnica e maturazione, Perry è un numero 4 con una doppia dimensione, capace di segnare da fuori e da sotto, con una spiccata predilezione per i rimbalzi, anche in attacco. Specialista della "doppia doppia" in punti e rimbalzi, è un giocatore versatile, in carriera si è adattato anche a giocare da centro grazie alla forza fisica e alla mobilità che gli permettono di difendere anche su avversari più alti.