Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sonorità che attingono alla world music, fusion, jazz e canzone d'autore

JAM FESTIVAL ESTATE CHIUDE A MIRA CON I FABULARASA

Il concerto venerdì 12 in Villa dei Leoni


MIRA - Tocca al "Rabdomanza Tour" di Fabularasa, in scena venerdì 12 agosto, sempre a Mira, a Villa dei Leoni alle ore 21, festeggiare il finale del Jam Festival Estate: world music, fusion, jazz e canzone d'autore giocano assieme nel sound di una band che produce ... "musica fatta a mano"! La  band è formata da Luca Basso, voce, Vito Ottolino, chitarre, Poldo Sebastiani, basso e Giuseppe Berlen, batteria e percussioni. 

Sonorità mediterranee, ritmiche robuste e solari, world music, fusion, jazz e canzone d’autore: questo sono i Fabularasa, un  laboratorio artigianale di suoni, musiche e versi aperto a Bari dal febbraio 2004. In dodici anni di attività il gruppo ha realizzato due album, entrambi accolti con entusiasmo dalla critica, tenuto numerosi concerti nelle più importanti città italiane; collaborato con grandi musicisti come Paul McCandelss, Gabriele Mirabassi, Nicola Stilo, Habbes Boufaria, Bruno De Filippi e Giua. Nel 2012 l’album “D’amore e di marea” ha conquistato il terzo posto assoluto nella categoria “Miglior disco italiano dell’anno” nella classifica delle Targhe Tenco (il più prestigioso premio musicale italiano). Quella dei Fabula è una musica “fatta a mano”, dunque, alla cui confezione i quattromusicisti si dedicano con perizia quasi sartoriale. Essenze jazz e fusion, sonorità mediterranee a vestire una canzone d’autore corsiva e corsara. (Biglietto, 5 euro. In caso di maltempo www.jamfestival.it)

E non si potrebbe concludere meglio la rassegna che - come appendice del più imponente festival primaverile - non è "solo" musica (sempre di qualità e appositamente scelta tra le migliori proposte dello scenario nazionale), ma anche attenzione e riscoperta di un territorio che merita di essere valorizzato per la sua bellezza e il suo valore storico, architettonico e paesaggistico. 
Villa dei Leoni, sede degli ultimi due concerti e già location interessata a molte attività culturali, anche grazie a Jam Festival può aprirsi d'estate e accostare la sua bellezza a sonorità nuove. Lo stesso si può dire per il Parco di Villa Loredan a Stra, che ha ospitato un concerto aprendo la villa cinquecentesca, e per Villa Concina a Dolo, dove il maltempo ha accompagnato il pubblico e i musicisti all'interno dell'edificio già sede della Biblioteca Comunale.

Jam Festival Estate è organizzato dalle Associazioni Culturali Keptorchestra e nusica.org, in collaborazione con la Scuola di Musica Thelonious Monk, la Fondazione Riviera-Miranese e i Comuni di Mira, Dolo e Stra e per la direzione artistica di Nicola Fazzini.