Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'╔LITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ordini in crescita sia sul fronte interno che esterno

RIMBALZO POSITIVO PER IL MANIFATTURIERO NELLA MARCA

I dati del secondo trimestre presentati da CCIAA TV-BL


TREVISO - Manifatturiero in crescita nell’area trevigiana e bellunese. In questo secondo trimestre i dati dell’indagine campionaria di Unioncamere Veneto mostrano una realtà particolarmente vivace.
Non cambiano di molto, però, i tendenziali annui della produzione e del fatturato: e dunque sembra più corretto parlare di rimbalzo congiunturale del manifatturiero, dopo le flessioni registrate nel I trimestre.

Ciò, all’interno di un trend di fondo che resta comunque di crescita, soprattutto se confrontato con il dato nazionale, dal quale emerge invece una produzione stazionaria e un fatturato in lieve contrazione (anche al netto del settore energetico).
Il trend positivo del manifatturiero trevigiano e bellunese è sostenuto da una raccolta ordini in crescita, su base congiunturale, sia sul fronte interno che estero; trend che è in grado di determinare, a livello di funzionamenti aziendali, un lieve miglioramento nel grado di utilizzo degli impianti.

“Qualcuno potrebbe insinuare che questo quadro congiunturale non sia più attuale, perché si riferisce a situazioni ante-Brexit. In realtà – ci tiene a precisare il Presidente della Camera di Commercio, Mario Pozza - l’incertezza geopolitica e il rallentamento delle economie emergenti pesano assai di più, al momento, dell’incognita Brexit, e in qualche modo sembrano già metabolizzate dal sistema produttivo e incorporate in questi dati”.
"Sullo sfondo di questo quadro positivo non mancano segnali da leggere con attenzione – sottolinea Pozza: la dinamica tendenziale del fatturato, più debole della produzione, evidenzia che le aziende stanno limando i prezzi di vendita, pur di mantenere quote di mercato, mettendo sotto pressione i margini. Dunque la situazione resta fluida, molto complessa, e impone di non fermarsi ai segni “più” o “meno”, ma di comprendere in profondità i tratti inediti di questa fase dell’economia.