Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

MUSICA, ARTE E NATURA AL PAMALI FESTIVAL

Da giovedì 18 a domenica 21 agosto al Passo san Boldo


Il suggestivo Passo San Boldo si prepara ad accogliere la 7^ edizione del
Pamali Festival, che si terrà quest’anno da giovedì 18 a domenica 21 agosto.
Nell'affollato programma di eventi ci sarà spazio per musica live, performance artistiche, DJ set, la nuova “Area Rigenera”, conferenze, laboratori, incontri, e non mancherà uno sguardo attento anche all’arte contemporanea con il percorso espositivo Pamarte “706 Arte in Quota”, e ancora cucina biologica, un mercatino e tante sorprese.

Un imperdibile programma che inizierà giovedì 18 agosto con l‘inaugurazione del festival e della mostra “706 Arte in Quota” al Ristorante Genziana, e proseguirà poi in aree festival dove l’artista portoricano El Mariachi darà il via alla musica live. La serata proseguirà con La Ruggine, Accastorta, Rumba de Bodas, un gruppo a metà strada fra latin, swing e i ritmi in levare dello ska.


Venerdì 19 agosto saliranno sul palco i Macedoniasintetica, Lello Voce, tra i pionieri europei del nuovo incontro tra poesia e musica, ha tenuto reading di poesia e spettacoli di spoken music in tantissime città italiane, europee, nelle Americhe e in Asia, al Pamali insieme al suo gemello musicale Frank Nemola (trombettista, da anni nella band di Vasco Rossi), MAD Magnetic Anomaly Detectors. E ancora Jah Farmer & Nah Deal Band, e per l’unica data del Nord-Italia i Chico Trujillo, la band più importante del Cile, pionieri di quella che è stata chiamata la nuova Cumbia cilena; rappresentano una fusione mai sentita prima di energia punk rock, classici groove latini, folklore sudamericano, balcanica, e un tocco di ska.

Sabato 20 agosto sarà la volta di L.S.B. & Hip Hop Dj Set, Salvatore Cacace – Combat Poetry, il cantautore Luca Bassanese che presenterà il suo ultimo album dal titolo: “Quando piove tutti cercano riparo tranne gli alberi che hanno altro a cui pensare e Black Beat Movement, un collettivo future soul di Milano.

Ancora musica live anche nella giornata di domenica 21 agosto con Frank Malosti & Luca Ciube Aliberti e dalla Maremma i Matti delle Giuncaie, che con il loro sound divertente, sensuale e ballerino chiuderanno il festival.
Da segnalare la performance “Il velo di Māyā” di Maison Ròde Waste Culture, il risultato di un’esperienza di ricerca personale e artistica laboratoriale (venerdì 19 agosto), e la performance pittorica del trentino Paolo Dolzan (domenica 21 agosto).

Pamali Festival è anche conferenze, sabato 20 e domenica 21 agosto sarà presente Andrea Bizzocchi, autore, ricercatore indipendente e soprattutto "esploratore della Vita"; ha scritto di energia, ecologia, stili di vita, decrescita, salute, alimentazione, viaggi e soprattutto di libertà. Al festival presenterà un monolgo tratto dal suo libro “La favola della crisi” (La truffa del denaro, l’economia e l’opportunità di farne a meno) e dialogherà con l’artista Mauro Lampo.

Dopo il grande successo di pubblico dello scorso anno ritorna anche "Pamarte - 706 Arte in Quota", una mostra collettiva che rappresenta le ultime tendenze dell’arte contemporanea italiana attraverso il lavoro di 12 artisti: Paolo Dolzan, Daniele Deriu, Davide Maset (Masa), Jacopo Mandich, Alberto Panegos, Antonio Motta, Luca Motta (Metaborg), Samantha Vichi & Tamacka, Michela Molinari, Franz Avancini Francesco Bedo Bedini (TDK Crew). L’esposizione sarà visitabile durante i giorni del festival, dal 18 agosto al 21 agosto.Le opere saranno ospitate presso “La Muda” (l’antico edificio del dazio) e “Il Mattatoio” (c/o Ristorante Genziana).

Non mancheranno gli appuntamenti giornalieri: laboratori, l’Area Rigenera”, zona completamente dedicata al benessere dello spirito e del corpo (saranno disponibili i seguenti servizi: biomusica, trattamento shiatsu, risveglio muscolare, massaggio benessere, massaggio hot stone e massaggio sonoro), BlinK Circus, magia in miniatura, un’installazione d’arte viaggiante unica al mondo.
Come sempre l'area ristoro che, in linea con il mood del festival, proporrà cibo e drink eco-bio, come la ormai famosa “Bio pizza Pamali”.
In caso di pioggia area totalmente coperta.
I biglietti si acquistano direttamente all’entrata del Pamali Festival (giovedì 18 agosto: 7 Euro, venerdì 19 e sabato 20 agosto: 10 €, domenica 21 agosto ingresso libero)
Programma completo:
http://www.pamali.it/category/programma-2016/