Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Davide Dalla Valle dopo 4 giorni di agonia non ce l'ha fatta

MORTO IL 15ENNE SALVATO DALLE ACQUE DEL PIAVE

Ad estrarlo dal fiume un maresciallo dei Carabinieri


NERVESA - Davide Dalla Valle non ce l'ha fatta: il 15enne di Ponzano ricoverato in gravi condizioni dopo essere stato tratto dalle acque del Piave è deceduto la scorsa notte dopo quattro giorni di ricovero nel reparto di rianimazione del Ca Foncello. Il ragazzo martedì era stato recuperato in fin di vita mentre faceva il bagno, probabilmente vittima di un malore. Fin da subito le sue condizioni erano apparse disperate. Davide, era stato estratto dal fiume dal fiume da un maresciallo dei carabinieri di Padova,  Davide Salmaso, in quel momento fuori servizio: passeggiando lungo il Piave aveva visto il suo corpo galleggiare. Dopo un disperato tentativo di rianimarlo c'era stato l'intervento proseguito dai sanitari del 118 che l'avevano poi trasportato al Ca'Foncello. Un intervento chirurgico nel tentativo di salvargli la vita è stato inutile.