Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In 400 a Sant'Antonino per salutare vecchi e nuovi

BAGNO DI FOLLA PER IL RADUNO DI TREVISO BASKET

Pillastrini: "Vogliamo essere protagonisti sino alla fine"


TREVISO - L'abbraccio di circa 400 tifosi alla palestra di Sant'Antonino per il raduno della De' Longhi: tanta passione ed entusiasmo hanno circondato staff e giocatori, fra cui mancava solo Quenton DeCosey, che arriverà domani. Tutti applauditissimi, e con loro la “vecchia guardia” con Fantinelli (a cui è stato consegnato dal Presidente Vazzoler il premio di MVP italiano della A2 15/16), Rinaldi, Ancellotti, Negri, Moretti, Malbasa, De Zardo e i giovani con la novità Simone Barbante (2,11 da Montegranaro), Poser, Leardini, Rota, Artuso e Marini. Da domani, con l’arrivo di Decosey, squadra al completo agli ordini di coach Pillastrini e dei suoi assistenti Tabellini e Galigani, oltre che del preparatore Andrea Dotto che dividerà il lavoro tra la palestra di Sant’Antonino e la pista di atletica di Quinto. Ha detto il coach: "L’entusiasmo è tanto ed è qualcosa di speciale, ma va anche alimentato: ora è il momento in cui si fanno i progetti, ci saranno da capire i punti di forza ed i punti deboli ma credo che abbiamo tutto per fare una stupenda stagione. Questa è assolutamente la squadra che volevo, sia per i nuovi che per chi è stato confermato, l’abbiamo fatta nel migliore dei modi seguendo scelte motivazionali, poi naturalmente ci sarà da verificarla sul campo: di certo siamo carichi, convinti, tutti siamo orgogliosi di essere con Treviso Basket, e vogliamo esserlo sino alla fine. Tutti abbiamo una grandissima fame di fare bene, ma i risultati sono la conseguenza di ciò che si fa ogni giorno. In particolare vogliamo arrivare ai playoff nelle condizioni migliori, non cambierà il lavoro ma l‘atteggiamento: non siamo più neopromossi, gli esami saranno soprattutto alla fine."

Galleria fotograficaGalleria fotografica