Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Semonzo, sono precipitati da oltre 150 metri di quota

SCONTRO IN VOLO TRA DUE PARAPENDIO SUI CIELI DEL GRAPPA

Piloti illesi: uno, rimasto impigliato, liberato dai vigili del fuoco


BORSO DEL GRAPPA - Due parapendio si sono scontrati in volo, precipitando sulle pendici del Monte Grappa. I due piloti, entrambi di nazionalità tedesca, per un mezzo miracolo, se la sono cavata con appena qualche escoriazioni. Poco dopo mezzogiorno di martedì, i due erano decollati nei pressi di Cima Grappa: a circa 150 metri di altezza, complice anche il traffico di vele nel cielo, dovuto alla bella giornata, sono però entrati in collisione. Perso il controllo, hanno rapidamente perso quota finendo nel sottostante bosco. E' stata la loro fortuna: gli alberi che hanno attutito l'impatto. Uno dei due è atterrato in mezzo ad un grosso arbusto, da cui è riuscito ad uscire da solo. Il secondo, 60enne, è rimasto impigliato con i cordini ad un albero, all'altezza del tredicesimo tornate della strada Generale Giardino, in località Semonzo: per liberarlo e riportarlo a terra sono così dovuti intervenire i vigili del fuoco. Anche per lui comunque, pochi danni, oltre ad un bello spavento.