Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Semonzo, sono precipitati da oltre 150 metri di quota

SCONTRO IN VOLO TRA DUE PARAPENDIO SUI CIELI DEL GRAPPA

Piloti illesi: uno, rimasto impigliato, liberato dai vigili del fuoco


BORSO DEL GRAPPA - Due parapendio si sono scontrati in volo, precipitando sulle pendici del Monte Grappa. I due piloti, entrambi di nazionalità tedesca, per un mezzo miracolo, se la sono cavata con appena qualche escoriazioni. Poco dopo mezzogiorno di martedì, i due erano decollati nei pressi di Cima Grappa: a circa 150 metri di altezza, complice anche il traffico di vele nel cielo, dovuto alla bella giornata, sono però entrati in collisione. Perso il controllo, hanno rapidamente perso quota finendo nel sottostante bosco. E' stata la loro fortuna: gli alberi che hanno attutito l'impatto. Uno dei due è atterrato in mezzo ad un grosso arbusto, da cui è riuscito ad uscire da solo. Il secondo, 60enne, è rimasto impigliato con i cordini ad un albero, all'altezza del tredicesimo tornate della strada Generale Giardino, in località Semonzo: per liberarlo e riportarlo a terra sono così dovuti intervenire i vigili del fuoco. Anche per lui comunque, pochi danni, oltre ad un bello spavento.