Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denuncia per la droga e 5mila euro di multe per le violazioni stradali

NON SI FERMA ALL'ALT: GLI TROVANO MARIJUANA IN CASA

25enne castellano fugge in motorino, inseguito dagli agenti


CASTELFRANCO VENETO - Non si è fermato all'alt, i poliziotti ne hanno seguito le tracce fino a casa e hanno trovato una pianta di marijuana. Un 25enne di Castelfranco Veneto si è così beccato una sfilza di denunce. Alle 2.40 della notte tra martedì e mercoledì, il giovane sfrecciava in motorino all'incrocio tra la Postumia e la provinciale 667, che porta a Caerano. Per l'alta velocità una pattuglia del Polizia stradale gli ha intimato di fermarsi, ma il 25enne, non solo ha ignorato l'avviso, ma con una seria di manovre, è fuggito verso il centro del capoluogo castellano. Mentre dalla sala operativa verificavano la targa del ciclomotore, gli agenti, compiuto un giro in zona, sono riusciti ad individuare l'abitazione. Suonato alla porta, i poliziotti hanno riconosciuto il fuggitivo e l'hanno bloccato prima che potesse nuovamente dileguarsi. Il ragazzo in un primo momento ha finto di cadere dalle nuvole, dichiarando di aver subito il furto dello scooter. Poi messo alle strette, confessava, portando la pattuglia dove aveva abbandonato il mezzo.
Dagli accertamenti della Centrale il giovane risultava avere dei precedenti per uso di stupefacenti. Ed una perquisizione confermava del perchè avesse tanto timore della Pantera: in casa, infatti, i poliziotti hanno trovato una pianta di marijuana, già notata dalla finestra del bagno, e due contenitori con poco più di un grammo complessivo di “erba”.
La denuncia per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente, si va dunque ad aggiungere alla già corposa lista di violazioni contestate al 25enne per il suo comportamento in strada: mancato rispetto dell'ordine di fermarsi, eccesso di velocità, patente scaduta, mancata revisione del ciclomotore e, tanto per finire, mancanza dell'assicurazione. In totale sanzioni da 1.342 a 5.033 euro, riduzione di 8 punti, ritiro immediato della patente e sequestro del motorino.

Galleria fotograficaGalleria fotografica