Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denuncia per la droga e 5mila euro di multe per le violazioni stradali

NON SI FERMA ALL'ALT: GLI TROVANO MARIJUANA IN CASA

25enne castellano fugge in motorino, inseguito dagli agenti


CASTELFRANCO VENETO - Non si è fermato all'alt, i poliziotti ne hanno seguito le tracce fino a casa e hanno trovato una pianta di marijuana. Un 25enne di Castelfranco Veneto si è così beccato una sfilza di denunce. Alle 2.40 della notte tra martedì e mercoledì, il giovane sfrecciava in motorino all'incrocio tra la Postumia e la provinciale 667, che porta a Caerano. Per l'alta velocità una pattuglia del Polizia stradale gli ha intimato di fermarsi, ma il 25enne, non solo ha ignorato l'avviso, ma con una seria di manovre, è fuggito verso il centro del capoluogo castellano. Mentre dalla sala operativa verificavano la targa del ciclomotore, gli agenti, compiuto un giro in zona, sono riusciti ad individuare l'abitazione. Suonato alla porta, i poliziotti hanno riconosciuto il fuggitivo e l'hanno bloccato prima che potesse nuovamente dileguarsi. Il ragazzo in un primo momento ha finto di cadere dalle nuvole, dichiarando di aver subito il furto dello scooter. Poi messo alle strette, confessava, portando la pattuglia dove aveva abbandonato il mezzo.
Dagli accertamenti della Centrale il giovane risultava avere dei precedenti per uso di stupefacenti. Ed una perquisizione confermava del perchè avesse tanto timore della Pantera: in casa, infatti, i poliziotti hanno trovato una pianta di marijuana, già notata dalla finestra del bagno, e due contenitori con poco più di un grammo complessivo di “erba”.
La denuncia per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente, si va dunque ad aggiungere alla già corposa lista di violazioni contestate al 25enne per il suo comportamento in strada: mancato rispetto dell'ordine di fermarsi, eccesso di velocità, patente scaduta, mancata revisione del ciclomotore e, tanto per finire, mancanza dell'assicurazione. In totale sanzioni da 1.342 a 5.033 euro, riduzione di 8 punti, ritiro immediato della patente e sequestro del motorino.

Galleria fotograficaGalleria fotografica