Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/157: IN MALESIA TRIONFA IL "QUASI ITALIANO" ZANOTTI

Tra gli azzurri bene Manassero e Paratore, "tagliato" Molinari


Prova impegnativa, per Nino Bertasio, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Matteo Manassero, gli azzurri impegnati al Saujana G&CC di Kuala Lumpur in Malesia, nel torneo dell’European Tour organizzato dal 9 al 12 febbraio in collaborazione con Asian Tour. In palio c’erano 2.810.000...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/156: SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE AL DESERT CLASSIC

A Dubai grandi nomi e... neve, delude Tiger Woods


DUBAI - Dal 2 al 5 febbraio, l’evento dell’European Tour che ha visto la partecipazione di Tiger Woods, e cui prendevano parte anche gli azzurri Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio. All’Emirates GC di Dubai Par 72. A difendere il titolo, era l’inglese Danny...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/155: I 25 ANNI DEL CLUB "I SALICI" DI TREVISO

Tra gli eventi per l'anniversario anche una Lousiana a due


TREVISO - Domenica 29 gennaio è partita la prima delle gare di corollario, al festeggio delle nozze d’argento che il Golf Club "I Salici" di Treviso celebra quest’anno: una gara di coppia, Louisiana a due. Ho avuto l’opportunità di partecipare anch’io, ed...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il giovane è caduto lungo la via normale alla cima dolomitica

ESCURSIONISTA 31ENNE MUORE SUL CIVETTA

Inutili i soccorsi per Marco Michielon di Carbonera


VAL DI ZOLDO - Un escursionista trevigiano di 31 anni è morto, precipitando dalla parete del Civetta. Marco Michielon, di Carbonera, è caduto poco oltre il passaggio noto come "Passo del tenente", mentre stava scendendo dalla via normale della cima della celeberrima montagna dolomitica della Val Zoldana. L'incidente è avvenuto poco alle 16 di mercoledì: alcuni escursionisti che si trovavano sul sottostante ghiaione, hanno visto l'uomo cadere dall'alto ed hanno lanciato l'allarme al 118. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha presto individuato il punto: per il giovane trevigiano, tuttavia, purtroppo non c'era più nulla da fare: troppo gravi i traumi riportati nell'impatto, dopo un volo di diverse decine di metri. Recuperato con un verricello di 20 metri, è stato trasportato a Baita Civetta e affidato al Soccorso alpino della Valle di Zoldo e ai carabinieri.
Marco Michielon lavorava come insegnante in un asilo di Carbonera.