Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitā coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Buono per il Benetton l'ultimo test precampionato

I LEONI SI MANGIANO LE ZEBRE: A PARMA FINISCE 13-5

In meta sono andati McLean e Santamaria


PARMA - Questa sera allo Stadio Sergio Lanfranchi di Parma è andata in scena la terza ed ultima amichevole pre-campionato dei nostri Leoni. Avversari dei biancoverdi le Zebre. Gara non dalle grandi emozioni che i Leoni sono riusciti a portare a casa, chiudendo a quota due vittorie in questo prestagione su tre match giocati. Partono bene gli uomini di coach Crowley che al 4’ provano ad impensierire i padroni di casa, a farlo è McLean il quale riceve l’ovale prova ad inserirsi tra la linea di difesa avversaria ma viene placcato alto. La punizione viene battuta velocemente, altro inserimento del nostro estremo ma i biancoverdi commettono in avanti. All’ 11’ le Zebre rispondono andando in touche all’interno dei nostri 22m, D’Apice alla battuta. L’ovale viene portato giù dai bianconeri, i quali provano a trovare lo spazio giusto per andare in meta, l’attacco viene respinto da una buona difesa dei Leoni.

Al 16’ le Zebre si portano avanti, il passaggio del 10 di casa viene ricevuto da Venditti che schiaccia in meta. Al 22’ vantaggio non acquisito dai biancoverdi e touche trovata all’interno 22m avversari. Il buon momento dei Leoni culmina con la meta del nostro estremo McLean. A portarlo oltre la linea una serie di pick and go di Zanni – Sgarbi e compagni. Allan non trasforma. Al 31’ un calcio di Padovani prova ad impensierire la nostra retroguardia che non si lascia cogliere impreparata, Buondonno annulla. Sullo scadere di primo tempo ottima mischia vinta dai Leoni, il calcio di Allan centra i pali. Si va al riposo sul risultato di 5 a 8 in favore dei ragazzi di coach Crowley.
Secondo tempo che si apre con una girandola di sostituzioni per entrambe le squadre. Un ritmo lento caratterizza i 40 minuti di gioco. Così come era successo ad inizio partita i Leoni hanno nelle loro mani il possesso dell’ovale. Al 53’ l’appena entrato Santamaria sigla la seconda meta del Benetton Rugby. Seguono un prolungato ping pong tra le due formazioni ed una serie di vani tentativi che non portano a nulla. Il risultato finale sorride ai biancoverdi: Zebre 5 Benetton Rugby 13

Le dichiarazioni dei protagonisti:

ALBERTO SGARBI: “E’ stata una partita intensa dal punto di vista fisico, dal ritmo non elevatissimo. Abbiamo avuto l’opportunità per provare la squadra e le nostre strutture in vista del match contro Leinster. Chiudiamo il pre-campionato con due vittorie su tre match giocati. C’è ancora tanto da lavorare ma siamo sulla giusta strada. Ripartiamo da qui.” 

LUKE MCLEAN: “E’ stato un test positivo, con le due squadre che hanno cercato di imporsi fisicamente. Queste sono gare che nonostante siano delle amichevoli entrambe le compagini vogliono vincere. Abbiamo provato alcune situazioni su cui avevamo lavorato in settimana. Siamo stati bravi a mettere una buona pressione alle Zebre.”

ZEBRE-BENETTON 5-13
ZEBRE
15 Lloyd Greeff, 14 Giovanbattista Venditti (60’ Marco Susio), 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello (57’ Matteo Pratichetti), 11 Gabriele Di Giulio, 10 Edoardo Padovani, 9 Guglielmo Palazzani (46’ Carlo Engelbrecht), 8 Federico Ruzza, 7 Maxime Mbandà, 6 Jacopo Sarto (36’ Derick Minnie) (58’ Carlo Festuccia), 5 George Biagi (cap) (41’ Giovanni Pettinelli), 4 Quintin Geldenhuys (46’ Valerio Bernabò), 3 Pietro Ceccarelli (50’ Dario Chistolini) (75’ Guillermo Roan), 2 Tommaso D’Apice (41’ Oliviero Fabiani), 1 Andrea Lovotti (50’ Sami Panico) (75’ Andrea De Marchi) A disposizione: 28 Leandro Pagliarini.All. Gianluca Guidi

BENETTON: 15 Luke McLean, 14 Angelo Esposito, 13 Andrea Pratichetti, 12 Alberto Sgarbi (C) (48’ David Odiete), 11 Andrea Buondonno, 10 Tommaso Allan (68’ Ian McKinley), 9 Edoardo Gori (41’ Giorgio Bronzini), 8 Marco Barbini, 7 Alessandro Zanni (C), 6 Francesco Minto (53’ Dean Budd), 5 Teofilo Paulo (48’ Marco Lazzaroni), 4 Marco Fuser (65’ Filippo Gerosa), 3 Simone Ferrari (41’ Cherif Traore) (66’ Tiziano Pasquali), 2 Davide Giazzon (41’ Roberto Santamaria), 1 Alberto De Marchi (41’ Nicola Quaglio). All. Kieran Crowley
MARCATORI: 17’ meta Venditti, 28’ meta McLean, 38’ p Allan, 53’ meta Santamaria
NOTE: 49’ Giallo a Fabiani