Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dal prelievo all'intervento in 10 ore: č il 21° dell'anno a Treviso

TRAPIANTO LAMPO DI RENE ALL'OSPEDALE CA' FONCELLO

Il paziente arriva da Catania, l'organo da Lecco


TREVISO - Due destini ai capi opposti d’Italia si sono incrociati ieri all’Ospedale Ca’ Foncello. A Treviso è giunto un paziente dalla Sicilia per ricevere un rene nuovo donato a Lecco. Il tutto si è compiuto in poco più di 10 ore. Al Centro Trapianti del Ca’ Foncello - diretto dalla dottoressa Maria Cristina Maresca - infatti, ieri si è concluso intorno alle 22 il trapianto di un rene, il cui prelievo era iniziato alle 9 del mattino nell’Ospedale lombardo. L’intervento, condotto dall’equipe del dottor Claudio Caldato della Terza Chirurgia, è riuscito e il paziente sta bene: per il 46enne della provincia di Catania è iniziata una nuova vita. E’ il ventunesimo trapianto di rene portato a termine all’ospedale trevigiano dall’inizio dell’anno.
"Ieri mattina – racconta il dottor Caldato, direttore della Terza Chirurgia del Ca’ Foncello e responsabile della Gestione chirurgica dei Trapianti renali – abbiamo ricevuto dall’ospedale di Lecco la disponibilità di un rene, proveniente da un prelievo multi organo iniziato alle 9 e compatibile per il nostro paziente. Abbiamo informato telefonicamente quest’ultimo che è partito dall’aeroporto di Catania con un volo di linea circa alle 14. Poco dopo le 16, il paziente era già ricoverato nel nostro Centro Trapianti. Nel frattempo, finite le operazioni di prelievo, gli addetti lombardi al trasporto di organi, sono partiti alle 14.30 alla volta di Treviso in automobile per la consegna dell’organo. Sono stati bravissimi perché, avendo fatto anche una sosta a Milano per la consegna di un altro rene, sono riusciti a fare in modo che prima delle 18 l’organo fosse a nostra disposizione”.
Dall’inizio delle operazioni di prelievo dell’organo, a 300 chilometri di distanza, sono passate appena 9 ore e tutto a Treviso era pronto per avviare l’intervento. “ Ho iniziato l’intervento di trapianto, coadiuvato dal dottor Franco Mazzalai, verso le 19.30 – prosegue il chirurgo -. Tutto si è svolto in modo regolare, senza complicazioni e il paziente è uscito dalla sala operatoria prima delle 22. E’ il ventunesimo trapianto di rene portato a termine dalla nostra equipe dall’inizio dell’anno in corso. L’intervento è riuscito, le condizioni generali del paziente sono buone e il decorso post-operatorio è regolare".
"Mi congratulo con il dottor Caldato e tutti i collaboratori per questo nuovo positivo tassello dell’attività trapiantistica del Ca' Foncello – aggiunge il direttore generale Francesco Benazzi -. Un’attività di eccellenza che l’anno prossimo celebrerà i 40 anni di vita".