Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, per l'ex profugo è la sesta denuncia per spaccio nel 2016

SOPRESO CON LA DROGA, SI TUFFA NEL CAGNAN

Ma non sa nuotare, subito bloccato dalla Polizia locale


TREVISO - Per F. K.. ventenne camerunense, già indagato ad inizio anno, dalla Polizia Locale e dalla Polizia di Stato perchè trovato in possesso di stupefacenti o fermato mentre spacciava, è già il terzo episodio nel corso del 2016.
Ore 16: due agenti in abiti civili della Polizia Locale, che hanno il compito di monitorare le zone più a "rischio" della città, notano uno straniero appartato in vicolo del Rovero. Si avvicinano. Ma lo straniero, intento a suddividere in dosi della marijuana e hashish, vistosi scoperto si getta nel canale Cagnan. Tentativo inutile in quanto, benchè il livello dell'acqua non sia alto, l'uomo non sa nuotare. Così desiste e tornato a riva viene bloccato dagli agenti. Accompagnato in Comando è stato sottoposto a perquisizione personale, e trovato in possesso di circa 22 grammi di stupefacente, in parte suddiviso in dosi.
Lo straniero, un profugo che all'inizio anno era stato allontanato dalla Caserma Serena ed ora senza fissa dimora, come disposto dal pm, è stato indagato a piede libero.
La Polizia Locale oltre agli innumerevoli interventi sul fronte del decoro urbano, insieme alle altre forze dell'ordine, prosegue nell'attività di constrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Da inizio anno, sono oltre un centinaio i soggetti segnalati in Prefettura e sette quelli indagati.