Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tra sculture ecologiche e violocello gigante, spazio aperto a tutti

IL PARCO DELLA MUSICA RISUONA SULLE COLLINE

Inaugurata una nuova area a Castelcies di Cavaso del Tomba


CAVASO DEL TOMBA - Seguendo il loro sogno, il musicista Fernando Sartor, docente di violoncello, e la moglie Valentina Cremona, imprenditrice, hanno trasformato la propria collina privata in un parco della musica. The music country house inaugurato a Castelcies, a Cavaso del Tomba in provincia di Treviso, sarà a disposizione del pubblico.
Il parco appare in tutto il suo splendore grazie anche alla partnership con l'artista Enrico Benetta che ha donato 7 sculture musicali e al violoncello gigante (6 metri di altezza). Quest'opera ha la straordinaria capacità di scandire le ore ed annunciare le condizioni atmosferiche, emettendo suoni e rumori in uno fluire continuo che accoglie la vita ed il movimento naturale del parco. La struttura diventerà inoltre uno spazio di studio per studenti tecnologici.
“La dimensione di fondo”- ha spiegato Fernando Sartor- “che collega musica, arte, natura è quella della rigenerazione, che si ritrova nei materiali di riciclo utilizzati per il restauro “filologico” del rustico, in quelli di scarto utilizzati per le sculture, ora restituite a nuova vita grazie a passione e creatività”.

Galleria fotograficaGalleria fotografica