Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, inseguiti dai camerieri, sono stati denunciati

CENA DI PESCE A SBAFO PER DUE FIDANZATI VENEZIANI

Fuggono prima del conto alla pizzeria "Da Roberto"


TREVISO - Cena a sbafo per due fidanzati veneziani, lunedì sera a Treviso. La coppia, lui 28 anni, lei 26 anni, hanno fatto una gita nel capoluogo della Marca e poi si sono accomodati a mangiare al ristorante pizzeria Da Roberto, noto locale del centro, in via Cadorna, a pochi passi da piazza della Vittoria. Hanno consumato alcune portate di pesce per 80 euro, poi, facendo finta di niente, hanno guadagnato l'uscita e si sono allontanati senza pagare. Accortisi della sparizione dei clienti, i camerieri li hanno seguiti e raggiunti poco distanti. Nel frattempo, il titolare ha allertato i carabinieri: i militari hanno condotto i due giovani nella caserma di via Cornarotta. La loro è stata forse una bravata oppure hanno voluto comunque concludere la giornata con un lauto pasto, nonostante fossero senza soldi. Ora, oltre al conto da saldare, dovranno rispondere anche di una denuncia per insolvenza fraudolenta in concorso.