Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prodotti, artigiani e personale arrivano tutti dalla regione

QVINTESSENZA PORTA A LONDRA IL "MADE IN VENETO"

In Gran Bretagna il nuovo locale di Alessandro Zavarise


TREVISO - Qvintessenza sbarca a Londra. Sabato 27 agosto alle 12 (ora di Greeniwich, naturalmente) il progretto iniziato a Treviso qualche mese fa ha visto aprire le porte del primo locale fuori dai confini italiani: in località London Bridge – Borough, nella capitale britannica, a pochi metri dallo “Shard”, il grattacielo di 310 metri d'altezza, ideato dall'architetto italiano Renzo Piano e inaugurato nel 2012.
Oltre duecento metri quadri di superficie per settanta coperti, affacciata sulla High Street, la versione londinese di Qvintessenza è stata concepita con la stessa filosofia iniziata in via S'Agostino a Treviso nel marzo scorso: tutto fondato sul “Made in Italy” dagli arredamenti confezionati da artigiani trevigiani e veneti e trasportati nel Regno Unito, ai prodotti, vini e cibi che racchiudono le eccellenze enogastronomiche del nostro paese.
Collabora al progetto londinese, ideato e diretto da Alessandro Zavarise, anche il birrificio artigianale vicentino Birrone di Simone Dal Cortivo (piu' volte eletto miglior birrificio artigianale d'italia), presente con un proprio corner per far conoscere i suoi ottimi prodotti al competente pubblico inglese.
Lo staff di Qvintessenza London Bridge è formato da manager, chef, sommelier, camerieri trevigiani, veneti, italiani, alcuni partiti di recente, altri già residenti in Inghilterra che hanno presto aderito al nuovo progetto Qvintessenza.
L'inaugurazione ufficiale si terrà il prossimo 28 settembre, ma l'affluenza in questi primi giorni sta via via crescendo per la soddisfazione di Alessandro Zavarise, direttore e ideatore, di Qvintessenza: "E' un'emozione grandissima - spiega l'imprenditore trevigiano - vedere finalmente prendere vita un progetto concepito quasi cinque anni fa e che, negli ultimi tre, ha visto mia moglie e me completamente immersi senza sosta. Ho viaggiato per un anno in giro per l'Italia incontrando artigiani meravigliosi, conoscendo e apprezzando le persone prima che i loro ottimi prodotti. A loro, con il progetto Qvintessenza, abbiamo voluto dare voce. E come si dice sempre in questi casi, il bello deve ancora venire".
Come già a Treviso, anche a Qvintessenza London Bridge, oltre a colazioni pranzi e cene, si svolgeranno serate dedicate alla degustazione di vini, birre e prodotti italiani ed eventi speciali.