Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I programmi: rete con le altre forze dell'ordine e prevenzione

"CON LE TELECAMERE, PIU' VIGILI SULLE STRADE"

Maurizio Tondato nuovo comandante della PL di Treviso


TREVISO - Più vigili sul territorio, tecnologia, prevenzione. Tre parole chiave su cui Maurizio Tondato, neo comandante della Polizia locale di Treviso, intende impostare la propria gestione.
61 anni, dirigente del Comune del settore Affari istituzionali, protocollo, contratti e appalti, nonchè vicesegretario generale, sostituisce Roberto Manfredonia, in carica da circa un anno. A Ca' Sugana dal 2010, in precedenza aveva lavorato al comune di Conegliano, dove negli ultimi tre anni aveva guidato anche la Municipale. E proprio questa esperienza, ha spiegato il vicesindaco ed assessore alla Sicurezza, Roberto Grigoletto, è stata determinante nella scelta del suo nome.
Dal precedente coneglianese, trae il primo obiettivo: utilizzare al meglio e potenziare il sistema di 135 telecamere di videosorveglianza attive in città. "Per avere un occhio acceso 24 ore su 24 con una funzione di regia nel controllo del territorio, per non avere pattuglie che girano un po' ovunque, ma interventi mirati, indirizzati dalla centrale operativa".  E sopratttuto per agire, per quanto possibile, in via preventiva, prima che le situazioni degenerino.

Per avere più uomini in servizio, in borghese o in divisa, tra vie e piazze della città, poi, si procederà ad una verifica dell'organizzazione, per sgaravare i vigili da mansioni amministrative che possono essere affidate ad altri uffici.
E ad una maggior efficienza e tempestività, contribuirà anche una più stretta collaborazione con le altre forze dell'ordine.
Il lavoro da fare non manca e il momento è tutt'altro che semplice, ha ribadito Grigoletto, con compiti della Polizia locale che stanno sempre più cambiando, per rispondere all'evoluzione della società e ai nuovi ambiti della sicurezza. Basti pensare, ad esempio, alla qeustione immigrazione e profughi. In questo senso, il nuovo comandante pensa ad un maggior coinvolgimento di mediatori culturali debitamente formati.
Ma Tondato dovrà fare i conti, tra "corvi" ed episodi poco edificanti, anche con un clima all'interno del comando di via Castello d'Amore spesso ben poco idialliaco in questi ultimi anni. "Le lettere anonime? - chiosa in sintonia con l'assessore e l'amministrazione -. Non le prederemo nemmeno in considerazione".