Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I programmi: rete con le altre forze dell'ordine e prevenzione

"CON LE TELECAMERE, PIU' VIGILI SULLE STRADE"

Maurizio Tondato nuovo comandante della PL di Treviso


TREVISO - Più vigili sul territorio, tecnologia, prevenzione. Tre parole chiave su cui Maurizio Tondato, neo comandante della Polizia locale di Treviso, intende impostare la propria gestione.
61 anni, dirigente del Comune del settore Affari istituzionali, protocollo, contratti e appalti, nonchè vicesegretario generale, sostituisce Roberto Manfredonia, in carica da circa un anno. A Ca' Sugana dal 2010, in precedenza aveva lavorato al comune di Conegliano, dove negli ultimi tre anni aveva guidato anche la Municipale. E proprio questa esperienza, ha spiegato il vicesindaco ed assessore alla Sicurezza, Roberto Grigoletto, è stata determinante nella scelta del suo nome.
Dal precedente coneglianese, trae il primo obiettivo: utilizzare al meglio e potenziare il sistema di 135 telecamere di videosorveglianza attive in città. "Per avere un occhio acceso 24 ore su 24 con una funzione di regia nel controllo del territorio, per non avere pattuglie che girano un po' ovunque, ma interventi mirati, indirizzati dalla centrale operativa".  E sopratttuto per agire, per quanto possibile, in via preventiva, prima che le situazioni degenerino.

Per avere più uomini in servizio, in borghese o in divisa, tra vie e piazze della città, poi, si procederà ad una verifica dell'organizzazione, per sgaravare i vigili da mansioni amministrative che possono essere affidate ad altri uffici.
E ad una maggior efficienza e tempestività, contribuirà anche una più stretta collaborazione con le altre forze dell'ordine.
Il lavoro da fare non manca e il momento è tutt'altro che semplice, ha ribadito Grigoletto, con compiti della Polizia locale che stanno sempre più cambiando, per rispondere all'evoluzione della società e ai nuovi ambiti della sicurezza. Basti pensare, ad esempio, alla qeustione immigrazione e profughi. In questo senso, il nuovo comandante pensa ad un maggior coinvolgimento di mediatori culturali debitamente formati.
Ma Tondato dovrà fare i conti, tra "corvi" ed episodi poco edificanti, anche con un clima all'interno del comando di via Castello d'Amore spesso ben poco idialliaco in questi ultimi anni. "Le lettere anonime? - chiosa in sintonia con l'assessore e l'amministrazione -. Non le prederemo nemmeno in considerazione".