Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nulla da fare con il Leinster nell'esordio del Pro 12

I LEONI A DUBLINO SI FANNO ONORE, PERO' CEDONO 20-8

Firmata da Marco Fuser l'unica meta trevigiana


LEINSTER - Inizia il Pro 12 e prima sconfitta del Benetton, a Dublino contro il Leinster, sia pure onorevole. E’ stata decisamente la serata di Joey Carbery, con l’apertura all’esordio con il Leinster che segna le prime due mete nella vittoria per 20-8 contro Treviso. Il ventenne numero 10 esordisce dal primo minuto e ripaga con due mete nel primo tempo in un match dove la Benetton Treviso lotta fino alla fine e che segna con Marco Fuser nel primo tempo restando aggrappata al match. Ma alla fine è il tallonatore di riserva Jamoes Tracy a segnare la meta che chiude il match.

Dopo l’esordio dalla panchina la scorsa stagione, a Joey Carbery bastano tre minuti per portare i suoi in attacco e, quando la palla si sposta al largo, evita un paio di placcaggi e schiaccia tra i pali, con Fergus McFadden che segna il 7-0 iniziale. Treviso potrebbe accorciare il distacco, ma Tommaso Allan sbaglia un calcio non impossibile. E se un’apertura soffre, l’altra si esalta. Così Carbery mostra anche le sue qualità di velocista e dopo un placcaggio mancato si invola, supera l’ultimo uomo e segna la seconda meta di giornata. McFadden sbaglia la trasformazione, ma si fa perdonare poco dopo con un piazzato per il 15-0. Poco prima dell’intervallo, però, torna in partita Treviso e lo fa con una bellissima meta. Partenza dai 22 del Leinster, il mediano Giorgio Bronzini delizia con un passaggio all’interno per Marco Fuser che scatta e segna.

Treviso continua a lottare anche nella ripresa, si porta a distanza di break con un piazzato di Allan. Il match resta equilibrato, nella Benetton fa il suo esordio Ian McKinley, applauditissimo a Dublino, ma al 74′ una maul che parte da una touche sui 22 avanza inesorabile fino alla meta di Tracy. Leinster prova a trovare la meta del bonus, ma Treviso resiste e finisce così.

LEINSTER-BENETTON 20-8

BENETTON 15 Jayden Hayward (72’ David Odiete),14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luke McLean, 11 Andrea Buondonno, 10 Tommaso Allan (59’ Ian McKinley), 9 Giorgio Bronzini (57’ Edoardo Gori), 8 Alessandro Zanni ( C ) (Marco Barbini) (57’ Dean Budd), 7 Marco Lazzaroni, 6 Francesco Minto, 5 Filo Paulo, 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari (54’ Tiziano Pasquali), 2 Ornel Gega (60’ Roberto Santamaria), 1 Nicola Quaglio (54’ Alberto De Marchi). Coach: Kieran Crowley
LEINSTER 15 Rob Kearney (76’ Rory O'Loughlin), 14 Zane Kirchner, 13 Garry Ringrose, 12 Noel Reid, 11 Fergus McFadden, 10 Joey Carbery, 9 Luke McGrath (65’ Jamison Gibson-Park), 8 Dan Leavy, 7 Josh van der Flier, 6 Dominic Ryan (65’ Jordi Murphy), 5 Mike McCarthy (57’ Hayden Triggs), 4 Ross Molony, 3 Michael Bent (47’ Mike Ross), 2 Bryan Byrne (47’ James Tracy), 1 Cian Healy (47’ Andrew Porter).

Coach: Leo Cullen

MARCATORI Pt 3' (tr. Mc Fadden) e 28' m. Carberry, 32'm p. Mc Fadden, 37' m. Fuser St 6' p. Allan, 33' m. Tracy