Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alcune persone che lo seguivano sentono le grida e danno l'allarme

SCIVOLA SUL SENTIERO E CADE PER 30 METRI SUL GRAPPA

Escursionista di Resana recuperato dal Soccorso alpino


PADERNO DEL GRAPPA - Attorno alle 14.20 il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato per intervenire in supporto dell'elicottero di Treviso emergenza, decollato in direzione del Monte Grappa in aiuto di un escursionista caduto dal sentiero e ruzzolato per una trentina di metri. Alcune escursioniste che percorrevano il sentiero numero 153 avevano infatti sentito i suoi richiami dalla scarpata e avevano dato l'allarme. L'uomo, residente a Resana, era partito da solo in mattinata, aveva raggiunto Pian dea Baea dal sentiero 151 per poi scendere dal 153, dove, a circa 1.100 metri di quota era scivolato. Le escursioniste, che si trovavano dietro di lui sull'itinerario, non hanno assistito all'incidente e avevano superando il punto dove era avvenuto, ma sono tornare subito indietro non appena sentite le grida. Grazie alle indicazioni precise del luogo date alla Centrale operativa, l'eliambulanza ha individuato presto l'infortunato e ha sbarcato medico e tecnico di elisoccorso con un verricello di una decina di metri, per poi andare a imbarcare due soccorritori per facilitare le operazioni di recupero. Prestate le prime cure, l'uomo è stato imbarellato e sollevato sempre con un verricello per essere trasportato fino a San Liberale e da lì all'ospedale con una possibile frattura alla gamba. I soccorritori sono rientrati a piedi.