Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dal 9 all'11 settembre la kermesse tra le contrade di Ponzano

PALIO DEI MEZZADRI, NUOVI MESTIERI E SOLIDARIETA'

Le contrade lanciano la sfida al dominio di Borgo Ruga


PONZANO VENETO - Giochi e agonismo, ma anche divertimento, solidarietà e una finestra sulle nuove opportunità di lavoro.  Dal 9 all'11 settembre Ponzano, Paderno e Merlengo riscoprono la loro tradizione con il XXVII Palio dei Mezzadri - Antico Giro della Marchesa.
Tra le novità, la mostra-mercato: tra i vari espositori, una trentina, anche divese persone, soprattutto donne over 50, che dopo essere rimaste disocuppate, hanno saputo reinventarsi in nuove attività artigianali.
E il palio non dimentica neppure le popolazioni colpite dal recente terremoto: venerdì 9, dalle 20, al palazzetto dell'oratorio di Paderno, con l'iniziativa "Una, cento... mille amatriciane", gustando un piatto della celeberrima pastasciutta (a 5 euro) si potrà contribuire alla raccolta fondi per aiutare le comunità di Amatrice e degli altri paesi del Centro Italia devastati dal sisma.
Ad aprire la tre giorni, sempre venerdì sera (alle 21) il concerto dell'Ensemble Jardin de la Musique. Sabato il Palio dei Bambino (alle 20) e poi domenica, oltre al Mercatino dei mezzadri nel parcheggio della chiesa di Paderno (dalle 9 alle 19.30), la sfilata storica con i costumi rurali di fine '800 - primi '900 e con la partecipazione di un gruppo con divise militari della Grande guerra. E poi naturalmente le diverse prove del palio tra le contrade, con il clou alle 16 della corsa del carro, annullata lo scorso anno a causa del maltempo.
Da sette edizioni, il drappo simbolo della vittoria sventola a Borgo Ruga: non resta che aspettare per vedere se qualcuna tra le squadre di Barrucchella, Capitel, Centro, Croce- Caotorta, Marca' vecio, Minelli e Sant'Antonio riuscirà quest'anno a scalfirne il dominio.

Galleria fotograficaGalleria fotografica