Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Qualche giorno fa, per sfuggire ai vigili, si era gettato nel Cagnan

NUOVA DENUNCIA PER IL PROFUGO TUFFATORE

Fermato in piazza Vittoria con marijuana e un coltello


TREVISO - Solo qualche giorno fa era stato fermato in Riviera Santa Margherita con numerose dosi di droga destinate allo spaccio: per cercare di sfuggire alla Polizia Locale, si era perfino tuffato nel Cagnan, ma, non sapendo nuotare, era stato subito acciuffato.
Le varie denunce collezionate, però, non sembrano aver fatto desistere F. K. dalla sua attività: il ventenne originario del Camerun, già ospitato alla Caserma Serena come richiedente asilo (è stato allontanato dal centro alcuni mesi fa), è stato di nuovo trovato in possesso di stupefacenti. Gli agenti in borghese della Municipale l'hanno notato, lunedì pomeriggio, in piazza della Vittoria. La perquisizione a cui l'hanno sottoposto ha permesso di rinvenire, oltre ad una dose di marijuana, anche un coltello. Il giovane dunque è stato nuovamente segnalato alla Prefettura, ma è anche indagato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.
La Polizia locale ha anche recuperato una bicicletta rubata in centro qualche giorno fa. E' stato lo stesso proprietario a riconoscere la due ruote che gli era stata sottratta, condotta da un ragazzo in Calmaggiore. Avvisata la pattuglia che si trovava in zona, i vigili si sono messi alla ricerca del giovane ciclista e l'hanno intercettato poco dopo in vicolo Barberia. Si tratta di un minorenne kosovaro. Accompagnato in comando, l'adolescente è stato affidato ai genitori, ma è stato denunciato per furto e della vicenda è stata informata la Procura per i minori presso il Tribunale di Venezia. La bici, invece, è stata riconsegnata al legittimo proprietario.
Prosegue anche l'attività di controllo e di contrasto della Polizia locale contro l'accattonaggio e l'abuso di sostanze alcoliche. Tre i mendicanti sanzionati, in base al regolamento comunuale. In totale da inizio anno sono 198. Per alcuni dei soggetti, più volte colti a mendicare, si provvederà alla richiesta al Questore di allontanamento obbligatorio dal territorio. Sabato sono state elevate anche tre sanzioni per consumo/detenzione di alcool nelle zone vietate, come i giardini pubblici o le riviere. Per questa fattispecie, le sanzioni da inizio anno sono cento.