Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Benetton si batte con generosità ma concretizza poco

ANCHE L'ULSTER BATTE I LEONI: A MONIGO È 11-22

L'unica meta trevigiana è stata segnata da Benvenuti


TREVISO - Niente da fare per il Benetton anche nella seconda gara di Pro 12: gli irlandesi dell'Ulster sono passati per 22-11. Gara che vede gli ospiti partire subito forte e cercare la via della meta con gli uomini di Crowley che si difendono bene. Al 4’ è il centro Luke Marshall a sbloccare il match, trasforma Pienaar. Biancoverdi che non demordono, al quarto d’ora entrano all’interno dei 22 avversari creando la possibilità di accorciare le distanze dalla piazzola con Allan, purtroppo il calcio dell’apertura biancoverde è impreciso. Prendono fiducia i Leoni che qualche minuto dopo ci provano con un bel break del duo McLean-Lazzaroni, quest’ultimo resiste alla carica di due avversari, palla al largo e offload di Barbini per Buondonno che in una situazione poco agevole non riesce a controllare l’ovale. E’ il Benetton Rugby a condurre il match in questa fase di gioco, poco dopo ad intraprendere la via della meta è Bronzini che sfortunatamente viene fermato ad un passo dallo schiacciare l’ovale oltre la linea. Vantaggio non concretizzato e si torna sul punto in cui i Leoni avevano subito il fallo, dalla piazzola va ancora Allan, questa volta il suo calcio è dentro. Passano pochi istanti e gli ospiti ristabiliscono le distanze con il piazzato di Pienaar. Al 33’ ci prova Buondonno dalla lunga distanza, la sua gittata finisce a lato dei pali. Pochi minuti dopo ottima giocata al piede di Hayward, il calcio conquistato consente ad Allan di realizzare altri tre punti. Sullo scadere Pienaar prova a portare ancora avanti i suoi, ma il calcio finisce sul palo. Nel secondo tempo i biancoverdi rientrano in campo con la stessa determinazione mostrata nel primo. Purtroppo al 49’ arriva il giallo a Paulo per un placcaggio in ritardo. L’ammonizione costerà cara al Benetton, infatti sono ben 12 i punti che arrivano durante i dieci minuti di inferiorità numerica. Tra il 53’ e il 57’ i nordirlandesi mettono a segno due mete, la prima con Herring, capitano dell’Ulster, la seconda con Pienaar che successivamente aggiunge anche i due punti dalla piazzola. I Leoni si rialzano e vanno in meta con Barbini ma l’arbitro annulla tutto per un dubbio in avanti segnalato a Buondonno. Sul finire di gara arriva la meritata meta, McKinley appena entrato trova con un perfetto calcio Benvenuti che schiaccia oltre la linea.



BENETTON-ULSTER 11-22
BENETTON RUGBY:
15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito (56’ David Odiete) 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luke McLean ( C ), 11 Andrea Buondonno, 10 Tommaso Allan (70’ Ian McKinley), 9 Giorgio Bronzini (56’ Edoardo Gori), 8 Marco Barbini, 7 Marco Lazzaroni, 6 Francesco Minto, 5 Filo Paulo (66’ Dean Budd), 4 Marco Fuser (52’ Filippo Gerosa), 3 Simone Ferrari (56’ Tiziano Pasquali), 2 Ornel Gega (48’ Roberto Santamaria), 1 Nicola Quaglio (56’ Alberto De Marchi)

Coach: Kieran Crowley

ULSTER RUGBY 15 Louis Ludik, 14 Rob Lyttle, 13 Luke Marshall (52’ Darren Cave), 12 Stuart Olding, 11 Jacob Stockdale, 10 Brett Herron (76’ Stu McCloskey), 9 Ruan Pienaar, 8 Roger Wilson (61’ Robbie Diack), 7 Sean Reidy, 6 Clive Ross, 5 Franco van der Merwe (68’ John Andrew), 4 Kieran Treadwell (43’ Pete Browne), 3 Rodney Ah You (48’ Ross Kane), 2 Rob Herring (c) , 1 Kyle McCall (61’ Andy Warwick)

Coach: Neil Doak

Marcatori: 4’ meta Marshall tr. Pienaar, 28’ p. Allan, 30’ p. Pienaar, 37’ p. Allan, 53’ meta Herring, 58’ meta Pienaar tr. Pienaar, 80’ meta Benvenuti.

Note: 49’ giallo a Paulo, 66’ giallo a Herring, 80’ giallo a Olding