Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Aspettiamo ancora il commissario Vernizzi in audizione"

"PEDEMONTANA, LA REGIONE HA RISPOSTO ALLA CORTE DEI CONTI?"

Andrea Zanoni (Pd) attacca sulla costruzione della superstrada


TREVISO -  Il primo settembre scadeva il termine perentorio dato dalla Corte dei Conti alla Regione per avere chiarimenti sulla Superstrada Pedemontana Veneta e ancora non sappiamo se le risposte ai sei quesiti ci sono state. Inoltre stiamo sempre aspettando che il commissario Silvano Vernizzi venga in audizione in II Commissione”. A dirlo è il consigliere regionale del PD e vicepresidente della commissione Ambiente Andrea Zanoni. “Quella di non rispondere è un’abitudine consolidata per il presidente Zaia – aggiunge - visto che a giugno erano scaduti i termini di una prima richiesta della Corte dei Conti e lo scorso maggio avevo presentato un’interrogazione in cui chiedevo sostanzialmente le stesse cose: rimango sempre in attesa. Adesso però né la Giunta né Vernizzi possono far finta di niente, visto che il termine del primo settembre era perentorio”.
L’esponente del Pd poi in una sua nota elenca i sei “punti sotto la lente di ingrandimento nella lettera dell’11 luglio inviata dalla Corte dei Conti:
1) se sia stata superata la fase straordinaria del commissariamento;
2) la quantificazione della spesa, con fondi pubblici, per la viabilità di raccordo con la Pedemontana (non inclusa nel costo dell’opera);
3) lo stato di avanzamento del finanziamento privato e gli scenari futuri se, a causa dei flussi di traffico inferiori al previsto, dovranno esserci ulteriori esborsi pubblici;
4) le attività di vigilanza previste dal commissario sulla direzione dei lavori, considerata la “modesta attività di controllo in essere”;
5) lo stato degli indennizzi agli espropriati, oggetto di numerose lamentele;
6) chiarimenti sul pagamento dei collaudatori a carico del concessionario, ‘contrario - nota Zanoni citando testualmente la relazione del magistrato Antonio Mezzera - al principio del buon andamento amministrativo, dal momento che la loro posizione quali contraddittori dell’esecutore non tollera condizionamenti’.
Conclude quindi Zanoni:  “Tutti quesiti, da quello che ci è dato sapere, attualmente senza risposta – conclude il consigliere del Partito Democratico – Così come è senza risposta la nostra richiesta affinché Vernizzi venga a relazionare in Commissione: un passaggio ineludibile visto che in ballo ci sono risorse pubbliche, statali e regionali”.