Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si è spento nella notte, nella sua casa, all'età di 76 anni

FARRA DI SOLIGO PIANGE IL SINDACO FRANCESCO ARMAN

Molto amato, ha guidato il comune dal 1987 al 2004


FARRA DI SOLIGO - Si è spento giovedi nella sua casa di Col San Martino, all’età di 76 anni, l’ex sindaco del comune di Farra di Soligo Francesco Arman. Persona molto conosciuta e stimata non solo nel suo comune, dove per quasi 40 anni aveva prestato la sua infaticabile opera, prima come consigliere negli anni ’70 e poi come sindaco, per quattro mandati consecutivi dal 1987 al 2004. E’ stato per qualche decennio un membro provinciale di spicco, prima tra le file della Democrazia Cristiana e poi con Forza Italia. Un politico molto amato da tutti i suoi concittadini, lo dimostra il fatto che, per ben quattro legislature è stato il candidato più votato. Aveva abbandonato il suo lavoro di geometra per dedicarsi a tempo pieno nell’amministrazione del suo comune. Francesco era un politico tosto e molto preparato, al punto che, molti altri sindaci della provincia per risolvere certi problemi difficili, spesso lo consultavano e facevano tesoro della sua esperienza. Molte le opere realizzate in comune, grazie ai contributi statali che lui con la sua diplomazia e le sue conoscenze agli alti livelli della politica italiana, era riuscito ad avere dai vari governi, come la costruzione di scuole, fognature, acquedotti, auditorium di Farra ed anche la realizzazione di due grandi zone industriali a Soligo ed a Col San Martino. Da diverso tempo era ammalato e la sua morte è sopragiunta ieri notte nella sua abitazione in via del Molino, dove viveva con la moglie Laura, la quale lo ha sempre assistito con grande amore e dedizione, durante tutto il percorso della sua malattia. L’intera comunità di Farra di Soligo, si ritroverà stasera nella chiesa parrocchiale di Col San Martino alle 19.30 per il santo rosario mentre le esequie sono state fissate – sempre nella stessa chiesa- per la mattinata di domani, sabato, alle 10.
Diego Berti

Galleria fotograficaGalleria fotografica