Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'╔LITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Partito il 3 settembre per un'escursione, non ha pi¨ dato notizie

STEFANO BAROSCO, SOSPESE LE RICERCHE

Inutili tutti gli sforzi di ritrovare il 36enne disperso


CENCENIGHE - Dopo i giorni di sopralluoghi e perlustrazioni per ritrovarlo, con oggi si fermano per il momento le ricerche di Stefano Barosco, il trentaseienne di Treviso, partito il 3 settembre scorso per un'escursione sulle Pale di San Lucano e mai più rientrato. Il Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi resta a disposizione per riprendere subito in forze la ricerca qualora elementi oggettivi permettessero di dare nuove indicazioni per restringere il campo d'indagine, setacciato nei cinque giorni passati. I soccorritori di Agordo e dei territori contermini continueranno in ogni caso a frequentare la zona mantenendo alta l'attenzione.