Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Controllo del vicinato, installati anche i cartelli

DAI CITTADINI- SENTINELLA GIA' 51 SEGNALAZIONI

In 8 mesi hanno portato a 200 interventi della Polizia locale


TREVISO - Le "sentinelle" hanno effettuato finora 51 segnalazioni, contribuendo così ad quasi 200 interventi della Polizia locale. E' il bilancio, da inizio dell'anno ad oggi, del "controllo di vicinato", il sistema di prevenzione e di sicurezza partecipata che si avvale di cittadini per monitorare varie zone della città e avvertire tempestivamente di eventuali situazioni sospette o di rischio. In queste ore sono stati installati i cartelli con l'apposito logo: una ventina in totale. La "rete" è già attiva in centro storico. In particolare, nell'area di via Roma - Riviera Santa Margherita - Piazza Giustiniani e strade limitrofe, in quella di Corso del Popolo e piazza Borsa e, infine, tra San Leonardo e la Pescheria. In queste zone, la "sorveglianza" è affidata  soprattutto ai commercianti, soci di Ascom Confcommercio e di Rivivere Treviso. Un gruppo di controllori è all'opera anche a Santa Maria del Rovere e presto il servizio verrà esteso anche ad altri quartieri, a partire da San Zeno e Selvana. In questi casi, ad essere coinvolti sono soprattutto residenti.
Per ogni area è stato individuato un coordinatore referente, che ha ricevuto una specifica formazione e a cui è stato conferito un incarico formale, sottoscritto in Prefettura.
Anche grazie alle indicazioni partite dalla rete del Cdv, nel 2016 la Municipale ha, ad esempio, sequestrato 150 grammi di hashish e marijuana e indagato per spaccio tre extracomunitari, 17 persone sono state multate per ubriachezza molesta e altre 75 sanzionate per non aver rispettato il divieto di consumare alcolici in alcuni luoghi della città. In Pescheria, un minorenne è stato sorpreso in possesso di sostanze allucinogene. Gli agenti hanno poi compiuto 10 blitz, identificando i soggetti presenti, anche con l'ausilio del cane antidroga. Ma i "suggerimenti" sono serviti anche per alcuni lavori volti a migliorare la sicurezza di alcuni luoghi, come ad esempio il potenziamento dell'illuminazione pubblica in via Recanati e Orioli.
Il controllo del vicinato, chiosa il vicesindaco ed assessore alla Sicurezza, Roberto Grigoletto, naturalmente, non esclude che qualunque cittadino che assista o si trovi coinvolto ad un possibile illecito, possa ed anzi, abbia il dovere di chiamare le forze dell'ordine.