Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Prenderò conoscenza dell'ente, poi il programma"

"PRIORITA' A SCUOLE E STRADE, MA CI DIANO I SOLDI"

Primo giorno da presidente della Provincia per Marcon


TREVISO - Primo giorno da presidente della Provincia di Treviso per Stefano Marcon. Il sindaco di Castelfranco Veneto, sostenuto da Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia e Conservatori riformisti, con il 53,6% dei voti ha superato il rivale Giovanni Manildo. Il programma, sottolinea, lo definirà solo dopo aver conosciuto struttura e possibilità del nuovo ente, ma tra le priorità indica scuole e viabilità.
Dopo il telegrafico saluto nelle sera dell'investitura, Marcon tiene la sua prima conferenza stampa nel nuovo ruolo al K3, la sede provinciale della Lega, attorniato dai responsabili delle forze politiche che l'hanno appoggiato e da alcuni dei consiglieri eletti.
Già poco dopo la conferma della sua vittoria ha ricevuto la telefonata, per gli auguri di buon lavoro, dello sconfitto Manildo, e afferma che telefonerà anche all'uscente Muraro, magari per chiedergli qualche indicazione sulla "macchina" dell'amministrazione.
Certo, il neopresidente è ben consapevole del gravoso compito assunto. Soprattutto visti i tagli di bilancio subiti dall'amministrazione provinciale in questi ultimi anni. Perciò il richiamo è al legislatore, perchè stabilisca con chiarezza in ruolo dell'ente Provincia e lo doti delle risorse necessarie.

Da parte sua ricorda come, nel suo operato da sindaco, abbia sempre puntato “ad investimenti che producano risparmi. Vedremo se ci sono questi ambiti di manovra anche nell'ente provincia”.
Proprio l'esperienza alla guida di un Comune, può dare ulteriore “conoscenza del territorio e delle istanze del cittadino”. Ma Marcon ribadisce come non ci sia un uomo solo al comando, bensì una squadra di sindaci ed amministratori. Assicura di poter conciliare gli impegni da sindaco e da presidente della Provincia e, nonostante le innegabili difficoltà, si considera fortunato a poter ricoprire questo incarico.

Galleria fotograficaGalleria fotografica