Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le donne denunciate per sfruttamento della prostituzione

SCOPERTO A SUSEGANA CENTRO ESTETICO HARD

Stabile sotto sequestro, obbligo di firma per le due titolari cinesi


SUSEGANA - Un centro massaggi con prestazioni un po' particolari. Sorgeva quasi in centro a Susegana lungo la Pontebbana il centro estetico gestito da due cinesi di 55 e 52 anni che sabato è stato posto sotto sequestro dai carabinieri della stazione di Conegliano
Le indagini sono partite in primavera a seguito di alcune segnalazioni da parte dei residenti insospettiti dal continuo via vai di clienti.
Oltre 100 i clienti sentiti dagli inquirenti, una ottantina quelli che hanno confermato di frequentare il centro per le particolari prestazioni offerte.
All’interno oltre alle due titolari lavorava una trentenne sempre di nazionalità cinese; le due donne ora sono ai domiciliari con obbligo di firma per il reato di sfruttamento della prostituzione.