Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'evento in collaborazione con il TCBF mercoledì alle 18.30

JOHN HOLMSTROM, 40 ANNI DI PUNK A FABRICA

Il fondatore di Punk Magazine ripercorrerà la storia del movimento


TREVISO - Il punk: 40 anni dopo. Una conversazione con John Holmstrom. Questo il titolo dell’incontro organizzato da Fabrica in collaborazione con il Treviso Comic Book Festival, che avrà luogo a Fabrica mercoledì 21 settembre, alle ore 18.30.

John Holmstrom è illustratore, scrittore e fondatore di Punk Magazine, la prima fanzine che nel 1976 lancia il movimento Punk e diventa strumentale nel successo di molte band quali Blondie, Ramones e Dead Boys. I suoi disegni e le grafiche originali hanno contribuito alla breve durata della “punk art” che ispira la scena artistica dell’East Village di New York qualche anno più tardi.

Ma John Holmstrom è famoso anche per aver illustrato e progettato poster, t-shirt, copertine di dischi, libri e CD per gruppi come Ramones, Dandy Warhols, Rolling Stones, 50 Kaitenz e Murphy’s Law, per giornali quali Bananas, High Times e Heavy Metal oltre che per video game e film. I suoi archivi sono stati recentemente acquisiti dalla Biblioteca Beinecke dell’Università di YALE. La sua arte è esposta alla Rock And Roll Hall Of Fame di Cleveland, Ohio e negli archivi permanenti del Museum of Modern Art. John Holmstrom è attualmente in Italia per inaugurare la sua mostra di illustrazioni originali e inediti.

L’incontro a Fabrica ripercorrerà la storia del movimento punk arricchito da aneddoti inediti della scena newyorkese e sarà stimolato dal giornalista Mario Bonaldi (Rolling Stone Italia) e da Ruggero Brunello, aka Roger Ramone, traduttore specializzato in sottoculture UK/USA legate alla musica, al sociale e al football, deejay di esperienza più che quindicennale e cantante rock.

Fabrica è il centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group, fondato nel 1994. Fabrica offre a un gruppo molto eterogeneo di giovani creativi da tutto il mondo una borsa di studio annuale per sviluppare progetti di ricerca nelle aree di design, grafica, fotografia, interaction, video, musica e giornalismo.

Treviso Comic Book Festival è il festival internazionale di fumetto e di illustrazione della città di Treviso composto da una Mostra Mercato con 40 espositori, oltre 20 mostre di tavole originali in diverse location del centro storico, eventi di musica e live painting, workshop di fumetto, un’area autoproduzioni, incontri con oltre 150 autori (30 dall’estero) e performance. Il festival è in programma dal 22 al 25 settembre 2016. (http://www.trevisocomicbookfestival.it/)

Mercoledì 21 settembre 2016 – ore 18.30

Auditorium Fabrica

Via Postioma, 54/F

Catena di Villorba (TV)

Conversazione in inglese, seguita da aperitivo. Ingresso libero su registrazione su http://bit.ly/2caiuba fino a esaurimento posti. 

Galleria fotograficaGalleria fotografica