Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Gruppo Tecnica ottiene il riconoscimento per i suoi celebri stivali

I MOON BOOT OPERA CREATIVA ED INIMITABILE

Lo ha stabilito una sentenza del Tribunale di Milano


TREVISO - La causa intrapresa da Tecnica Group S.p.a. si è conclusa con la seguente decisione da parte del collegio del Tribunale di Milano: i Moon Boot® - marchio registrato di Tecnica Group S.p.a. - costituiscono opera creativa dotata di valore artistico e per questo tutelabile dalla legge sul diritto d’autore contro la contraffazione.
“Quello definito dall’autorevole foro milanese è un provvedimento giurisdizionale che costituisce un precedente di rilevanza assoluta: da oggi non sarà più in alcun modo possibile imitare forme, stile e design dell’unico e originale Moon Boot®, l’impegno del marchio sarà volto alla massima tutela di tale ordinanza”. Commenta così Alberto Zanatta (Presidente Tecnica Group S.p.a) a seguito della delibera.

E’ il 1969 quando l’equipaggio dell’Apollo 11 approda sul suolo lunare lasciando le sue impronte indelebili nella storia. L’imprenditore Giancarlo Zanatta, ispirato dallo straordinario evento, ebbe la geniale intuizione: il primo “stivale lunare” da indossare sulla Terra, nasce così Moon Boot®.
Dalla sua prima comparsa sul mercato, Moon Boot® ha profondamente mutato in modo incontrovertibile la concezione estetica stessa dello stivale doposci. Divenuto nel tempo sinonimo di prodotto, Moon Boot® si è trasformato in una vera e propria icona del design italiano anticipando stili e decretando tendenze in tutto il mondo.
Un hero product che ha avuto la forza e la capacità di fare evolvere e modificare in modo irreversibile il gusto di un’intera epoca storica in relazione agli oggetti di uso quotidiano.
Innumerevoli negli anni i premi e i riconoscimenti ricevuti dal marchio a livello internazionale, tra questi nel 2000 l’esposizione di Moon Boot® nelle sale del Museo del Louvre come uno dei 100 simboli del design del XX secolo.

Questi i valori e gli elementi fondanti su cui il Tribunale di Milano ha ritenuto legittimo far rientrare Moon Boot® in quella ristretta categoria di prodotti che, come la lampada Arcos di Castiglioni, la Pantom Chair di Vitra e le opere di Le Corbusier, costituiscono un chiaro esempio di come l’industrial design possa portare l’arte - qui intesa come creativa e innovativa interpretazione del mondo - all’interno del tessuto socioculturale e del vissuto quotidiano.

“La sentenza del Tribunale di Milano è per noi un’attestazione giuridica molto importante che sancisce per Tecnica Group e il marchio Moon Boot® quanto la storia del brand e il modus vivendi di tutti noi, ha da tempo decretato essere nell’immaginario collettivo”, ad affermarlo Alberto Zanatta (Presidente Tecnica Group S.p.a).