Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Convegno venerdì sera all'auditorium della biblioteca

VALDOBBIADENE RICORDA ALDO MORO E L'ATTUALITÀ DEL SUO PENSIERO

Ospite Pietro Panzarino, studioso del politico Dc


VALDOBBIADENE - Il Circolo Letterario e l’amministrazione comunale di Valdobbiadene, hanno organizzato venerdì 23 febbraio alle 20.45 all’auditorium della biblioteca, un incontro pubblico che avrà come tema: “Attualità del pensiero di Aldo Moro”. Una serata condotta dalla giornalista Adriana Rasera, che avrà come ospite il professor Pietro Panzarino, che a Moro ha dedicato tre libri. Verranno in questa occasione ripercorsi i momenti salienti dei questo grande statista. Un uomo che credeva nell’alternanza politica, nella possibilità di “agire uniti nella diversità” e nel dialogo. Ingresso libero. (Di. Ber.)