Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bella prova del Benetton che segna tre mete e vince meritatamente

TREVISO INFILZA I DRAGONS: PRIMA VITTORIA IN PRO 12

A segno sono andati Benvenuti, Paulo e Fuser


TREVISO - Alla quarta giornata è arrivata finalmrente la prima vittoria del Benetton: vittime i gallesi di Newport. Il primo squillo è degli ospiti che provano a portarsi avanti con il drop di O’Brien che non è preciso, il vantaggio concesso dal direttore di gara gli permette comunque di andare dalla piazzola ma l’esito non cambia. Il risultato resta sullo 0 a 0.

Con il passare dei minuti i Leoni crescono e riescono a portarsi all’interno dei 22 m avversari con i calci di Bronzini prima e McLean dopo. Proprio il calcio di quest’ultimo mette in difficoltà O’Brien che è costretto a concedere una touche ai biancoverdi. L’alta pressione degli uomini di Crowley costringe i Dragons al fallo. Allan dalla piazzola è preciso. Vantaggio Benetton Rugby.

Al 20’, come al termine del match dichiarerà coach Crowley, i biancoverdi si sbloccano definitivamente stabilendosi in maniera permanente all’interno della metà campo avversaria. Protagonista in questa frazione di gioco è Allan con i suoi precisi calci che imbeccano un Lazzaroni versione ala e pochi minuti dopo Benvenuti che sfrutta il filtrante dell’apertura biancoverde per schiacciare in meta. Allan trasforma portando i Leoni sopra di 10 punti.

Benetton che paga caro l’entusiasmo post meta, ad approfittarne è la seconda linea ospite Landman, O’Brien ancora una volta impreciso dalla piazzola. Al 34’ i Dragons si riportano avanti ma una buona giocata difensiva dei Leoni sui 5 m evita il peggio. Sullo scadere di primo tempo i gallesi trovano comunque il modo per accorciare le distanze con il calcio di O’Brien.

Il parziale di primo tempo vede il Benetton Rugby avanti 10 a 8.

Leoni che escono concentrati dagli spogliatoi e che colpiscono alla prima occasione. Sono appena passati due minuti dal rientro in campo delle squadre quando Filo Paulo varca con la palla in mano la linea di meta avversaria. Allan non sbaglia neanche questa volta.

Anche nella seconda frazione di gioco, i Leoni mostrano di essere superiori in mischia e nonostante le sostituzioni l’antifona non cambia. Al 62’ Allan dalla piazzola allunga le distanze. Quattro minuti dopo i Dragons rispondono nella stessa maniera con O’Brien.

I Leoni cercano in tutti modi la terza meta preferendo in più occasioni la touche ai facili tre punti, la scelta li premia al 78’ quando un break dell’inarrestabile nonché Man of the Match Allan dà il via all’azione che porta Fuser alla meta. Esecuzione rapida con drop per l’apertura biancoverde per cercare la quarta meta per la quale purtroppo non c’è più tempo.


BENETTON-DRAGONS 27-11

BENETTON 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi ( C ), 11 Luke McLean, 10 Tommaso Allan, 9 Giorgio Bronzini (50’ Tito Tebaldi) , 8 Dean Budd, 7 Marco Lazzaroni, 6 Francesco Minto, 5 Filo Paulo (65’ Abraham Steyn), 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari (63’ Cherif Traore), 2 Ornel Gega (66’ Luca Bigi), 1 Nicola Quaglio (57’ Alberto De Marchi)

A disposizione: 19 Filippo Gerosa, 22 Ian McKinley, 23 David Odiete All. Kieran Crowley

DRAGONS 15 Carl Meyer (71’ Geraint Rhys Jones), 14 Ashton Hewitt (59’ Sam Beard), 13 Tyler Morgan, 12 Adam Warren, 11 Hallam Amos ( C ), 10 Angus O’Brien, 9 Charlie Davies (71’ Luc Jones), 8 Ed Jackson, 7 Nic Cudd, 6 James Thomas, 5 Rynard Landman (41’ Matthew Screech), 4 Cory Hill, 3 Lloyd Fairbrother (37’ Craig Mitchell), 2 Rhys Buckley (50’ Thomas Rhys Thomas), 1 Sam Hobbs (50’ Thomas Davies) A disposizione: 20 Harri Keddie. All. Kingsley Jones
MARCATORI: 16’ p. Allan, 26’ meta Benvenuti tr. Allan, 27’ meta Landman, 40’ p. O’Brien, 47’ meta Paulo tr. Allan, 62’ p. Allan, 66’ p. O’Brien, 78’ meta Fuser tr. Allan