Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bottoglia incendiaria trovata in un cantiere della superstrada ad Altivole

MOLOTOV SULLA PEDEMONTANA, LA PROCURA APRE UN INCHIESTA

Fascicolo contro ignoti per il reato di minacce aggravate


TREVISO - La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un'inchiesta contro ignoti sull'ipotesi di reato di minacce aggravate in relazione al ritrovamento, alcuni giorni fa, in un cantiere della superstrada "Pedemontana", di una rudimentale bottiglia incendiaria. L'ordigno, legato con un filo di ferro ad una macchina operatrice, era stato individuato da alcuni operai che si accingevano ad utilizzare il mezzo, a San Vito di Altivole. La molotov è stata consegnata ai carabinieri del Ris, il Reparto investigazioni scientifiche per accertare l'eventuale presenza di tracce utili ad identificare i responsabili del gesto.