Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il manager: "I rapporti con la rete italiana sono fondamentali"

IL NUMERO DUE DI SUBARU ALLA CARRARO DI TREVISO

Visita a sorpresa del vicepresidente mondiale della casa giapponese


TREVISO - Il numero due di Subaru ha fatto tappa alla Carraro S.p.A, nella sede di Treviso in viale della Repubblica. Nobuhiko Murakami, vicepresidente mondiale della casa automobilistica giapponese, era accompagnato da altri alti dirigenti del gruppo, giunti da Milano e dal Giappone. Una visita inusuale che è stata apprezzata da Ruggero Carraro, amministratore delegato autovetture della Carraro S.p.A.: “Sono felice di aver potuto conoscere i vertici aziendali di Subaru, un marchio a cui la nostra azienda crede molto. La visita della direzione generale giapponese rappresenta un motivo di orgoglio, una tappa importante”.

Dello stesso parere il manager che ha ribadito come le relazioni con la rete italiana rappresentino un punto di riferimento per l'industria nipponica. “Con questa visita ai tre concessionari italiani di Trieste, Padova e Treviso – ha sottolineato -, abbiamo voluto verificare lo stile ed i processi da loro attuati e desideriamo che questi parametri siano un modello da diffondere all’intera rete di concessionari italiani nell’immediato futuro".
L'intenzione del vicepresidente, infatti, era quella di incontrare tre “key dealer”, ovvero quei concessionari "chiave" del marchio che si distinguono per performance, approccio alla vendita, immagine globale offerta al cliente.