Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In auto aveva 30 grammi di marijuana e un bilancino

FOLLE FUGA DAI CARABINIERI, INSEGUIMENTO ALL'ALBA

Romeno di 20 anni arrestato a Mansuè, ritirata la patente


MANSUE' - Alla vista della pattuglia dei Carabinieri, ha compiuto una brusca inversione ad U ed ha cercato di allontanarsi a tutta velocità. Il comportamento di una Fiat Punto grigia non poteva non insospettire i militari della stazione di Fontanelle, impegnati, verso le 4.30 di sabato, in un controllo della circolazione lungo la strada provinciale 50, in comune di Mansuè.
Ne è nato un rocambolesco inseguimento: nella fuga, il guidatore della Punto, poi risultato un romeno ventenne, residente a Pasiano di Pordenone, non ha esitato ad imboccare rotonde contromano, sorpassare a destra e compiere altre manovre spericolate. Ha anche cercato più volte di speronare l'auto dei Carabinieri, mettendo a repentaglio l'incolumità sua, dei militari e quella degli altri automobilisti. E solo grazie al fatto che il traffico, a quell'ora, era molto scarso non ha causato un grave incidente.
Dopo una ventina di minuti di questa corsa folle, il fuggitivo ha perso il controllo della vettura, finendo fuoristrada. Per sua fortuna, senza riportare ferite. Bloccato e perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di quasi 30 grammi di marijuana divisa in dosi, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Per lui dunque è scattato l'arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza, oltre al ritiro della patente di guida, in seguito alle numerose violazioni al codice della strada. Nel corso della mattinata il giudice del Tribunale di Treviso, dopo aver convalidato l’arresto, ha condannato il ragazzo, incensurato, ad otto mesi di reclusione, pena sospesa.