Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In auto aveva 30 grammi di marijuana e un bilancino

FOLLE FUGA DAI CARABINIERI, INSEGUIMENTO ALL'ALBA

Romeno di 20 anni arrestato a Mansuč, ritirata la patente


MANSUE' - Alla vista della pattuglia dei Carabinieri, ha compiuto una brusca inversione ad U ed ha cercato di allontanarsi a tutta velocità. Il comportamento di una Fiat Punto grigia non poteva non insospettire i militari della stazione di Fontanelle, impegnati, verso le 4.30 di sabato, in un controllo della circolazione lungo la strada provinciale 50, in comune di Mansuè.
Ne è nato un rocambolesco inseguimento: nella fuga, il guidatore della Punto, poi risultato un romeno ventenne, residente a Pasiano di Pordenone, non ha esitato ad imboccare rotonde contromano, sorpassare a destra e compiere altre manovre spericolate. Ha anche cercato più volte di speronare l'auto dei Carabinieri, mettendo a repentaglio l'incolumità sua, dei militari e quella degli altri automobilisti. E solo grazie al fatto che il traffico, a quell'ora, era molto scarso non ha causato un grave incidente.
Dopo una ventina di minuti di questa corsa folle, il fuggitivo ha perso il controllo della vettura, finendo fuoristrada. Per sua fortuna, senza riportare ferite. Bloccato e perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di quasi 30 grammi di marijuana divisa in dosi, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Per lui dunque è scattato l'arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza, oltre al ritiro della patente di guida, in seguito alle numerose violazioni al codice della strada. Nel corso della mattinata il giudice del Tribunale di Treviso, dopo aver convalidato l’arresto, ha condannato il ragazzo, incensurato, ad otto mesi di reclusione, pena sospesa.