Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Proprio nella area delle bcc la maggior parte delle coop della Marca

DA CREDITO TREVIGIANO 10 MILIONI PER LE COOPERATIVE

Risorse per aumenti di capitale, investimenti, innovazione


VEDELAGO - Credito Trevigiano, banca di credito cooperativo, ha stanziato 10 milioni di euro destinati alle cooperative della Castellana, dell’Asolano e del Montebellunese per rafforzare i loro progetti di sviluppo. Assieme al presidente Pietro Pignata ed al direttore Claudio Giacon ha condotto l’operazione Fabio Panizzon,componente del cda e presidente del consorzio di cooperative “Centorizzonti”.
L’ accordo, denominato “InvestiCoop” permetterà di erogare 10 milioni di euro Il consigliere Fabio Panizzon, tra i promotori dell'iniziativaper finanziamenti a medio termine sia chirografari sia ipotecari con tre finalità. La capitalizzazione della cooperativa, quindi, l’aumento del capitale sociale, investimenti finalizzati all’acquisto di beni strumentali per l’attività, le licenze ed i marchi, l’acquisto o la ristrutturazione di immobili ed infine per i progetti di innovazione tecnologica,di processo, di prodotto di filiera e riqualificazione energetica. I finanziamenti potranno durare fino a 5 anni o arrivare a 180 mesi per gli ipotecari. "La banca, con questo accordo, completa il percorso di sostegno delle categorie economiche, agricoltori ed artigiani oltre alle cooperative, che rappresentano il tessuto imprenditoriale locale - spiega Claudio Giacon, direttore generale di Credito Trevigiano -. Nel 2016 abbiamo erogato complessivamente 30 milioni di euro destinati interamente agli investimenti, all’innovazione ed al rafforzamento delle imprese. La banca in 8 mesi ha incrementato la raccolta totale di quasi il 2%, ha accresciuto il numero dei conti correnti fino a 40.587 e registra un più 14% nella raccolta del risparmio gestito".
Le cooperative nel trevigiano esprimono un fatturato complessivo di oltre 900 milioni di euro, contano 30 mila soci e 7 mila dipendenti. La maggior parte di esse si trova proprio nell’area della Castellana, dell’Asolano e del Montebellunese.
"
Questo è un territorio che ha la cooperazione nel suo dna e per Credito Trevigiano si tratta di esprimere ulteriormente questa propria vocazione - conclude il presidente Pietro Pignata - ma anche di sostenere un partner economico che genera occupazione, crea coesione sociale e mira ad uno sviluppo sostenibile. Guardiamo ai fatturati,quindi, ma anche ai valori condivisi”. Attualmente Credito Trevigiano concede affidamenti per circa 21 milioni di euro a 59 cooperative del proprio territorio ed ha concluso, tramite le società partner, operazioni di leasing per 4,4 milioni di euro.