Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Proprio nella area delle bcc la maggior parte delle coop della Marca

DA CREDITO TREVIGIANO 10 MILIONI PER LE COOPERATIVE

Risorse per aumenti di capitale, investimenti, innovazione


VEDELAGO - Credito Trevigiano, banca di credito cooperativo, ha stanziato 10 milioni di euro destinati alle cooperative della Castellana, dell’Asolano e del Montebellunese per rafforzare i loro progetti di sviluppo. Assieme al presidente Pietro Pignata ed al direttore Claudio Giacon ha condotto l’operazione Fabio Panizzon,componente del cda e presidente del consorzio di cooperative “Centorizzonti”.
L’ accordo, denominato “InvestiCoop” permetterà di erogare 10 milioni di euro Il consigliere Fabio Panizzon, tra i promotori dell'iniziativaper finanziamenti a medio termine sia chirografari sia ipotecari con tre finalità. La capitalizzazione della cooperativa, quindi, l’aumento del capitale sociale, investimenti finalizzati all’acquisto di beni strumentali per l’attività, le licenze ed i marchi, l’acquisto o la ristrutturazione di immobili ed infine per i progetti di innovazione tecnologica,di processo, di prodotto di filiera e riqualificazione energetica. I finanziamenti potranno durare fino a 5 anni o arrivare a 180 mesi per gli ipotecari. "La banca, con questo accordo, completa il percorso di sostegno delle categorie economiche, agricoltori ed artigiani oltre alle cooperative, che rappresentano il tessuto imprenditoriale locale - spiega Claudio Giacon, direttore generale di Credito Trevigiano -. Nel 2016 abbiamo erogato complessivamente 30 milioni di euro destinati interamente agli investimenti, all’innovazione ed al rafforzamento delle imprese. La banca in 8 mesi ha incrementato la raccolta totale di quasi il 2%, ha accresciuto il numero dei conti correnti fino a 40.587 e registra un più 14% nella raccolta del risparmio gestito".
Le cooperative nel trevigiano esprimono un fatturato complessivo di oltre 900 milioni di euro, contano 30 mila soci e 7 mila dipendenti. La maggior parte di esse si trova proprio nell’area della Castellana, dell’Asolano e del Montebellunese.
"
Questo è un territorio che ha la cooperazione nel suo dna e per Credito Trevigiano si tratta di esprimere ulteriormente questa propria vocazione - conclude il presidente Pietro Pignata - ma anche di sostenere un partner economico che genera occupazione, crea coesione sociale e mira ad uno sviluppo sostenibile. Guardiamo ai fatturati,quindi, ma anche ai valori condivisi”. Attualmente Credito Trevigiano concede affidamenti per circa 21 milioni di euro a 59 cooperative del proprio territorio ed ha concluso, tramite le società partner, operazioni di leasing per 4,4 milioni di euro.