Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una quarantina di colpi, ben 92 capi di imputazione

ASSALTI AI BANCOMAT, 20 ARRESTI IN TUTTO IL VENETO

Sgominate dai Carabinieri due bande di giostrai


TREVISO - Hanno messo a segno, secondo l'accusa, una quarantina di colpi in tutto il Veneto, ma anche nelle province di Pordenone e di Mantova, con un bottino totale di oltre mezzo milione di euro. I Carabinieri sono riusciti a sgominare due distinte bande di giostrai, specializzate negli assalti ai bancomat e alle casse continue, che facevano saltare con l'esplosivo. Al termine di una lunga e complessa indagine, i militari del Nucleo investigativo di Treviso, con il supporto dei colleghi di varie unità, hanno identificato e arrestato i componenti dei due gruppi: venti persone, dai 26 ai 70 anni d'età, tutte pregiudicate, residenti nella Marca e nelle province di Padova, Venezia e Verona, oltre che a Spilimbergo, nel pordenonese. A loro carico vi sono ben 92 capi di imputazione. Per la prima volta nella Marca, a quattro di loro è stato contestato anche il concorso esterno in associazione a delinquere.
I due sodalizi criminali agivano in modo autonomo. Unico elemento di collegamento, uno degli arrestati specialista nel preparare l'esplosivo e piazzarlo negli sportelli automatici delle filiali bancari.
Oltre duecento i militari impegnati, fin dall'alba di giovedì, nei blitz in vari campi nomadi ed in decine di abitazioni per eseguire i provvedimenti restrittivi disposti dal gip del Tribunale di Treviso: insieme ai carabinieri della Marca, anche uomini dell'Arma delle altre province interessate, nonché del battaglione 'Veneto', dei reparti speciali, del nucleo cinofili, e del nucleo elicotteri.
A partire dal dicembre del 2015, agli indagati sono imputati i colpi alle agenzie bancarie di San Giorgio di Mantova, Sandrigo, Rovato, Valeggio sul Mincio, Camisano, Malo, Padova, San Giorgio delle Pertiche, Rossano, Noventa di Piave, Mansuè, Sacile, Oderzo, Ponzano, Mestre. L'ultimo assalto, il 30 luglio scorso, a Salzano, nel veneziano.