Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Esordio stasera alle 21 all'ex Umberto I, con i cattivi di Pennacchi

TREVOLUTION RACCONTA LE STORIE "CHE RABALTANO"

Fino a domenica la rassegna di spettacoli e canzoni


TREVISO - Ogni città ed ogni quartiere è una fonte inesauribile di storie. Alcune di queste le vuole raccontare Trevolution – Parole che rabaltano, rassegna culturale di spettacoli, dialoghi e canzoni, che si snoderà tra piazze, borghi e vie di Treviso nel weekend che va da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre.
Venti artisti per dieci eventi dislocati in altrettanti luoghi cittadini (qui il programma completo), tra periferia (Prato della Fiera) e piazze rimesse a nuovo (Rinaldi), angoli suggestivi (vicolo del Duomo o ponte dei Buranelli) e altri spesso dimenticati (Giardini di Sant'Andrea), aree culturali (Museo Bailo) e commerciali (Borgo Mazzini).
La rassegna, promossa dall'associazione Fiera Libre, patrocinata dall'assessorato al Territorio del Comune, ed inserita nel cartellone di Treviso Creativa, spiegano i promotori, punta a dare voce alle parole capaci di segnare le coscienze delle persone: mescolando i vari generi musicali e teatrali, verrà data testimonianza delle esperienze quotidiane del tessuto sociale trevigiano, lasciando che le parole dei protagonisti della città raccontino il tempo che ciascun luogo porta con sè.
Treviso verrà raccontata attraverso i suoi quartieri (il recupero del Prà dea Fiera prima che venisse trasformato in parcheggio), o i suoi traumi (la Grande Guerra soprattutto), le osterie, le abitudini, le passioni, lo sport, gli angoli più "delicati" (un concerto hip hop ai Giardini di S. Andrea), i talenti più folli (previsto un omaggio a Gino Rossi). Spettacoli volutamente dissonanti, ma capaci di linguaggi nuovi, o viceversa, con l'ambizione da poter parlare a tutte le generazioni che abitano oggi Treviso. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.
Parole che rabaltano: quelle, cioè, che rivoluzionano gli animi ed evolvono le menti.

Primo appuntamento, venerdì 30: alle 21, all'ex casa di riposo Umberto I, in Borgo Mazzini, l'attore e regista Andrea Pennacchi, tra i nomi più noti del teatro veneto, proporrà lo spettacolo Cattivi da cent'anni - Cronache di crudeltà nel Nordest, una carrellata nell'anima nera del Veneto, al di là della retorica del miracolo nordestino. Durante la serata, l'azienda agricola Casa Roma - Vini dalla Terra del Piave offrirà una degustazione dei propri vini.

A causa del maltempo previsto per domenica, gli eventi in programma sono spostati al all'auditorium delle scuole medie "Luigi Stefanini" (Viale terza Armata, 35 a Treviso).
Dalle 16 si susseguiranno:

TRUMA: "Freschin - Canzoni di Mare"
CARTARBONE: letture
NORMAN + GIGI MARDEGAN: "Ballate per Gino - elogio dei mati de guera"
IACAMPO, BARICHELLO, BIZZARRO, BOSCHIERO, GESÙ, MARCHESINI, SCHIAVO: "I blues delle Alpi"
ARTISTI DI TREVOLUTION + OSPITI A SORPRESA: "Artisti che rabaltano"