Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz nella casa di San Giuseppe: sequestrati oltre 30 documenti

SCOPERTO IL FALSARIO DELLE CARTE D'IDENTITA'

Arrestato dai Carabinieri 38enne trevigiano


TREVISO - In casa aveva un vero e proprio kit, comprese stampanti e apparecchiature elettroniche, per duplicare e falsificare documenti d’identità e codice fiscale. I Carabinieri hanno arrestato lunedì sera un 38enne, M.S., con precedenti di polizia.
Durante la perquisizione nella sua abitazione nel quartiere San Giuseppe di Treviso, disposta nell’ambito di un’indagine per truffe on-line dalla Procura della Repubblica di Vicenza, i militari dell’Arma hanno rinvenuto oltre 30 tessere magnetiche del codice fiscale o tessere sanitarie falsificate intestate ad altre persone nonché varie copie a colori, stampate su carta filigrana, di carte d’identità.
Il soggetto, inoltre, era in possesso anche di una carta di credito, attivata su un conto corrente di un istituto bancario sloveno, sul quale depositava i proventi della sua attività illecita nell’ambito dell’ e-commerce.
Il giovane, con precedenti di polizia, è stato posto ai domiciliari,in attesa di comparire davanti al Tribunale del capoluogo, dove dovrà rispondere della violazione della sorveglianza speciale nonché della falsificazione materiale di documenti d’identità.
Sul materiale sequestrato sono in corso accertamenti per stabilire il volume dell’attività illecita prodotta dal 38enne.

Galleria fotograficaGalleria fotografica