Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz nella casa di San Giuseppe: sequestrati oltre 30 documenti

SCOPERTO IL FALSARIO DELLE CARTE D'IDENTITA'

Arrestato dai Carabinieri 38enne trevigiano


TREVISO - In casa aveva un vero e proprio kit, comprese stampanti e apparecchiature elettroniche, per duplicare e falsificare documenti d’identità e codice fiscale. I Carabinieri hanno arrestato lunedì sera un 38enne, M.S., con precedenti di polizia.
Durante la perquisizione nella sua abitazione nel quartiere San Giuseppe di Treviso, disposta nell’ambito di un’indagine per truffe on-line dalla Procura della Repubblica di Vicenza, i militari dell’Arma hanno rinvenuto oltre 30 tessere magnetiche del codice fiscale o tessere sanitarie falsificate intestate ad altre persone nonché varie copie a colori, stampate su carta filigrana, di carte d’identità.
Il soggetto, inoltre, era in possesso anche di una carta di credito, attivata su un conto corrente di un istituto bancario sloveno, sul quale depositava i proventi della sua attività illecita nell’ambito dell’ e-commerce.
Il giovane, con precedenti di polizia, è stato posto ai domiciliari,in attesa di comparire davanti al Tribunale del capoluogo, dove dovrà rispondere della violazione della sorveglianza speciale nonché della falsificazione materiale di documenti d’identità.
Sul materiale sequestrato sono in corso accertamenti per stabilire il volume dell’attività illecita prodotta dal 38enne.

Galleria fotograficaGalleria fotografica