Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervņ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Björkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva installato due serre con 81 piante alte oltre un metro e mezzo

MAXI PIANTAGIONE DI MARIJUANA DIETRO CASA

Scoperto ed arrestato dai Carabinieri 45enne di Onč di Fonte


FONTE - Dietro casa aveva messo su una vera e propria piantagione di cannabis, con 81 piante, alte in media un metro e 70 centimetri. I carabinieri di Onè di Fonte hanno arrestato C. A., artigiano 45enne del posto. Dopo un prolungato appostamento, insieme ai colleghi di Asolo, i militari dell'Arma hanno sorpreso l'uomo mentre entrava nelle due serre, installate nelle vicinanze della sua abitazione, dove coltivava gli arbusti di canapa indiana. All'interno, i carabinieri hanno trovato anche 700 grammi di marijuana, suddivisa in quattro pacchetti, due bilancini di precisione ed altro materiale per il confezionamento della droga: tutto, ovviamente, sequestrato.
Il 45enne, già con precedenti per gli stessi reati, è stato trattenuto in camera di sicurezza ed comparirà davanti al giudice per il processo di direttissima, per rispondere di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica