Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Marco Goldin presenta agli studenti la "Piccola Irene" di Renoir

IN ARRIVO LE PRIME OPERE DELLE STORIE DELL'IMPRESSIONISMO

Prende forma la mostra al via il 28 ottobre a S. Caterina


TREVISO - Cominciano ad arrivare le opere delle "Storie dell'impressionismo": martedì sono previsti le prime consegne, dai musei prestatori, dei quadri che comporranno la grande mostra firmata da Marco Goldin a Santa Caterina, aperta al pubblico dalle 20 di venerdì 28 ottobre.
Massimo Zanetti, che con il suo gruppo Segafredo Zanetti è uno dei due sponsor principali dell’esposizione (assieme a UniCredit, special sponsor Generali, fidelity sponsor Euromobil, partner Unindustria Treviso e Pinarello), grazie all’opera di Marco Goldin ha scelto di ospitare, nell’auditorium della Fondazione Zanetti a Treviso, la presentazione del quadro che già da mesi è diventato l’immagine della rassegna, “La piccola Irene” dipinta da Auguste Renoir nel 1880, uno degli assoluti capolavori dell’impressionismo.
Grazie all’eccezionale autorizzazione della Fondazione Buehrle di Zurigo, che della tela è proprietaria, essa giungerà alla Fondazione Zanetti per essere presentata ai giornalisti, come simbolico atto di avvio dell’allestimento della mostra.
Mercoledì 12 ottobre, alle 12, nell’auditorium della Fondazione Zanetti a Treviso (viale Felissent, 53), si terrà questa presentazione. Massimo Zanetti svolgerà la sua introduzione, poi Luciano Franchin, assessore ai beni culturali Comune di Treviso porterà il suo saluto, prima che Marco Goldin, curatore della mostra, parli del quadro e della sua importanza. Al termine, l’opera verrà scoperta e offerta alla visione del pubblico presente.
Si tratterà di una presentazione un po’ particolare, perché in sala, grazie alla collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e della sua dirigente Barbara Sardella, ci saranno anche alcune classi dei licei cittadini, così da rendere partecipe anche il mondo della scuola di questo straordinario evento di presentazione.