Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per la prima volta impegnati anche alcuni profughi

SACCHI E GUANTI, SILE RIPULITO DAI VOLONTARI

Oltre 200 persone raccolgono rifiuti dalle sponde


TREVISO - Quasi duecento volontari si sono messi all'opera, domenica, per la terza edizione di "Puliamo il Sile", giornata dedicata alla salvaguardia del fiume. Diverse le squadre che, dalle 9 e per tutta la mattina si sono impegnate per raccogliere rifiuti abbandonati lungo le sponde e nel letto del corso d'acqua una pr ognuno dei comuni coinvolti: Treviso, Silea, Casier, Casale, Roncade e - fuori provincia - Quarto d'Altino.
Tra i partecipanti, la Protezione civile, varie associazioni, gli scout dell'Agesci e della Fse e, novità di quest'anno, anche una trentina di richiedenti asilo, ospitati nell'ex caserma Serena, in un esperimento di lavoro di utilità sociale.
Lungo il tratto del "Sil Morto", a Sant'Antonino, nel capoluogo, ad esempio, si sono dati da fare in 16, tra i soci dell'associazione Salvagradia ambiente Treviso e Casier, gli scout del Treviso 4 dell'Agesci e, appunto, alcuni profughi provenieti da Gambia, Benin, Burkina Faso, Afghanistan. Da dietro la chiesa del quartiere, divisi in due gruppi, hanno battuto la riva del fiume e la stradina bianca che la costeggia, luogo molto frequentato da podisti e amanti del nordic walking. Armati di pettorine di riconoscimento, sacchi, guanti, pinze per afferrare i rifiuti e rampini per aggangiare eventuali oggetti galleggianti, hanno asportato cartacce, sacchetti di plastica, bottiglie e lattine, gettate da maleducati poco rispettosi dell'ambiente. L'anno scorso, l'intera manifestazione, ha permesso di accumulare quasi 4 tonnellate di residui. In attesa del dato 2016, il Sile e le sue sponde sono un po' più puliti.