Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tra un bollito e l'altro da Marchi bilancio e prospettive del club

IL PANATHLON DI TREVISO ANNUNCIA I SUOI DUE PREMI

Vidotti: "Siamo soddisfatti della qualità delle serate"


TREVISO - Consueto appuntamento Da Marchi a Ponzano per il Pranzo del Bollito, l'occasione che il Panathlon di Treviso presieduto da Andrea Vidotti sfrutta per presentare alla stampa i riconoscimenti di fine anno, cioè il Premio Panathlon e quello al Fair Play. L’appuntamento è il 12 dicembre alle 18 da Ca’ del Galletto, dove ci sarà la consegna dei premi all’atleta più in vista ed a chi si sarà reso protagonista del gesto o dell’impresa più attinente alla lealtà e alla correttezza applicate allo sport. Andrea Vidotti, presidente da due mandati, ovvero quattro anni, ha annunciato che non si ripresenterà, anche se tra le pieghe dello statuto ci sarebbe la possibilità di farlo: i soci al momento sono 44 ed il bilancio dell’attività è lusinghiero: "Siamo soddisfatti soprattutto per aver intrapreso la strada della qualità-spiega Vidotti-le nostre serate a tema, con ospiti grandi personaggi dello sport, stanno riscuotendo un ottimo successo, al punto che qualcuno, come Daniele Molmenti, canoista oro a Londra 2012, ci ha chiesto di partecipare. Ed il ginnasta Igor Cassina, nostro socio onorario, nell’ultima conviviale ha espresso concetti che fanno davvero pensare. Stiamo pensando di chiedergli di fare da nostro testimonial nelle scuole. Inoltre il 18 saremo dall‘ingegner Aldo Tognana, il fondatore, per festeggiare i suoi 60 anni di Panathlon. Ne approfitto per ringraziare la stampa, che ci è sempre vicina."
La prossima serata sarà organizzata il 24 ottobre alle Bandie dove si parlerà di ciclismo ed in particolare delle imprese di Fausto Coppi, con il libro scritto dal giornalista Paolo Viberti, la famiglia Pinarello ed altri imprenditori. Ci saranno anche due biciclette originali utilizzate dall’indimenticato Campionissimo.