Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nello spettacolo anche un omaggio al poeta di Pieve di Soligo

DONELLA DEL MONACO CANTA OPUSAVANTRA E ZANZOTTO

Sabato concerto per i 40 anni del rivoluzionario ensemble


TREVISO - Donella Del Monaco canta OpusAvantra e ricorda Andrea Zanzotto. Un concerto - sabato 15 ottobre, alle 21.30, alla Loggia dei Cavalieri a Treviso -  pensato per celebrare i 40 anni dalla fondazione del gruppo musicale OpusAvantra. Nato a metà degli anni ’70, l'ensemble proponeva un’idea estetico-musicale precisa, simboleggiata dal nome stesso: Avan(guardia) Tra(dizione). Per l’epoca era infatti rivoluzionario rompere i confini tra i generi musicali muovendosi liberamente fra classica, improvvisazioni, musica contemporanea, canzoni e rock. Fondatori storici oltre a Donella del Monaco, allora esordiente, Alfredo Tisocco pianista e compositore, Giorgio Bisotto “filosofo” ed ispiratore. Musiche a volte complesse, che si collocano più sul versante colto che su quello pop, eppure questa via “tra i generi musicali” ha lasciato il segno tanto che la Gibraltar Encyclopedia of Progressive Rock americana ha definito il gruppo OpusAvantra “… one of the all time best italian band” e in Giappone gode di ampi consensi, tanto da aver tradotto e ripubblicato i lavori in giapponese e prodotto un splendido dvd di un concerto live a Tokjo nel 2008. Nella serata si alterneranno i brani storici più noti come "Il Pavone" o la brillante "Flowers on Pride" ma anche uno scatenato rock come "Verbumrock".
Insieme alla voce di Donella, il flauto e il sax di Mauro Martello, il violoncello di Laura Balbinot, le tastiere di Andrea De Nardi e le percussioni di Valerio Galla. Ma all'interno del concerto uno spazio speciale sarà dedicato al poeta Andrea Zanzotto, di cui ricorre il quinto anno dalla scomparsa e il 95esimo dalla nascita (10 ottobre 1921-18 ottobre 2011). Con una sorpresa: la voce stessa di Andrea Zanzotto che recita un suo splendido brano "Vecio parlar" registrata da Donella Del Monaco e sottolineata da un suo commento musicale. Un modo per sentire vicino a noi la sua anima di poeta.