Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Percorso naturalistico e pista ciclabile tra sorgenti e prati umidi

BOTTENIGA, GIOIELLO VERDE DA RISCOPRIRE

Sabato iniziativa aperta a tutti per conoscere e ripulire il fiume


TREVISO - Un pomeriggio da vivere insieme, un'area verde, a due passi dal centro, da (ri)scoprire per salvaguardarla e renderla accessibile. E' questo, in sintesi, lo spirito della Giornata ecologica lungo il Botteniga: sabato 15 ottobre il gruppo Vivere il Botteniga insieme a Laboratorio Cooperazione, Fiab, Treviso sotterranea e ItaliaNostra invitano tutti i cittadini a conoscere i prati umidi e l'argine del secondo maggiore fiume della città di Treviso
L'iniziativa punta a sostenere la tutela degli ambienti naturali presenti nelle vicinanze del corso d'acqua, ma anche a promuovere la conservazione e la condivisione della memoria storica dei luoghi e a diffondere l’adozione di stili di vita ecocompatibili.
La giornata tuttavia, si inserisce in un'attività a più ampio raggio, portata avanti dagli organizzatori. Tra i vari progetti, la realizzazione di un percorso naturalistico ad anello, dalle sorgenti del Botteniga verso la città e la realizzazione di una pista ciclabile che, dalla strada di San Pelajo, colleghi i quartieri a nord-est della città con il polo scolastico presente a Santa .Bona Questa pista permetterà di superare le situazioni di rischio a cui sono ora esposti gli studenti che si recano a scuola in bicicletta, provenendo dai quartieri limitrofi e favorirà anche il collegamento tra le varie scuole, compresa quella in a strada San Pelajo.
"Al Comune e agli enti preposti chiediamo di attuare gli interventi necessari per rispondere a queste esigenze dei cittadini – ribadiscono i promotori -, per rendere fruibile questo luogo naturalistico e per tutelare questa zona di pregio ambientale in quanto con le sue siepi arboree contribuisce a migliorare la qualità dell’aria".
Nel frattempo, però, gli stessi cittadini possono iniziare a conoscere e a pulire questo ambiente naturalistico così vicino, eppure spesso dimenticato. L'invito, dunque, è di partecipare in tanti, sabato 15 ottobre, ritrovandosi alle 14.30 nel parcheggio di via Pisa a Treviso. In caso di pioggia l’iniziativa verrà rinviata al successivo sabato 22 ottobre.