Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Percorso naturalistico e pista ciclabile tra sorgenti e prati umidi

BOTTENIGA, GIOIELLO VERDE DA RISCOPRIRE

Sabato iniziativa aperta a tutti per conoscere e ripulire il fiume


TREVISO - Un pomeriggio da vivere insieme, un'area verde, a due passi dal centro, da (ri)scoprire per salvaguardarla e renderla accessibile. E' questo, in sintesi, lo spirito della Giornata ecologica lungo il Botteniga: sabato 15 ottobre il gruppo Vivere il Botteniga insieme a Laboratorio Cooperazione, Fiab, Treviso sotterranea e ItaliaNostra invitano tutti i cittadini a conoscere i prati umidi e l'argine del secondo maggiore fiume della città di Treviso
L'iniziativa punta a sostenere la tutela degli ambienti naturali presenti nelle vicinanze del corso d'acqua, ma anche a promuovere la conservazione e la condivisione della memoria storica dei luoghi e a diffondere l’adozione di stili di vita ecocompatibili.
La giornata tuttavia, si inserisce in un'attività a più ampio raggio, portata avanti dagli organizzatori. Tra i vari progetti, la realizzazione di un percorso naturalistico ad anello, dalle sorgenti del Botteniga verso la città e la realizzazione di una pista ciclabile che, dalla strada di San Pelajo, colleghi i quartieri a nord-est della città con il polo scolastico presente a Santa .Bona Questa pista permetterà di superare le situazioni di rischio a cui sono ora esposti gli studenti che si recano a scuola in bicicletta, provenendo dai quartieri limitrofi e favorirà anche il collegamento tra le varie scuole, compresa quella in a strada San Pelajo.
"Al Comune e agli enti preposti chiediamo di attuare gli interventi necessari per rispondere a queste esigenze dei cittadini – ribadiscono i promotori -, per rendere fruibile questo luogo naturalistico e per tutelare questa zona di pregio ambientale in quanto con le sue siepi arboree contribuisce a migliorare la qualità dell’aria".
Nel frattempo, però, gli stessi cittadini possono iniziare a conoscere e a pulire questo ambiente naturalistico così vicino, eppure spesso dimenticato. L'invito, dunque, è di partecipare in tanti, sabato 15 ottobre, ritrovandosi alle 14.30 nel parcheggio di via Pisa a Treviso. In caso di pioggia l’iniziativa verrà rinviata al successivo sabato 22 ottobre.