Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre un quarto delle morti fino a 4 anni avviene per soffocamento

IMPARARE IL SOCCORSO PUÒ SALVARE LA VITA AD UN BIMBO

Torna il corso promosso da Diventare Grandi e Suem


TREVISO - Torna il corso rivolto a genitori e a persone interessati al “Primo Soccorso Pediatrico” organizzato dall’associazione di promozione sociale "Diventare Grandi", in collaborazione con il Suem di Treviso.
Il corso si svolgerà nelle giornate di sabato 15 e sabato 22 ottobre 2016 dalle 9 alle 13, nelle sede dell’associazione, in via Oriani a Treviso. Si tratta di due incontri formativi da otto ore ciascuno (teoria e pratica) che forniranno conoscenze pratiche utili in caso di emergenza per un intervento tempestivo e corretto a salvare la vita ad un bambino. Durante il corso saranno date importanti informazioni per riconoscere i segnali di allarme nel bambino.
Secondo i dati ufficiali dell'Istat presentati nel 2014, ad esempio, il 27% delle morti classificate come "accidentali" nei bambini da 0 a 4 anni avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o di corpi estranei. Passando nelle fasce d'età 5-9 anni e 10-14 anni la percentuale di morti per soffocamento diminuisce progressivamente (11,5% e 4,7%), ma rimane comunque tra le più significative tra le cause accidentali. Trasformando le percentuali in valori assoluti, risulta quindi che ogni anno in Italia si verificano in media 450 casi di inalazione di corpi estranei, di cui il 60% (270 casi) riguarda bambini.