Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un laser verificherà tutte le confezioni di mozzarella

LATTERIA SOLIGO, PRODUZIONE CONTROLLATA AL 100%

Prima azienda del settore ad installare il sistema Safetypack


FARRA DI SOLIGO - Un impianto all'avanguardia mondiale. La Latteria di Soligo è la prima azienda lattiero-casearia a livello internazionale ad utilizzare il sistema Safetypack: questo sistema – frutto di un progetto europeo coordinato dal Cnr – grazie alla tecnologia laser, consente di controllare ogni singola confezione, anziché, come avveniva finora, di effettuare solo delle Lorenzo Brugnera, presidente di Latteria Soligoverifiche a campione. Una vera rivoluzione – spiegano gli esperti – nel campo del confezionamento degli alimenti, con un notevole incremento della sicurezza per i clienti- consumatori. In particolare. l'innovativa metodologia permette di migliorare il controllo degli involucri con la cosiddetta atmosfera modificata, ovvero al cui interno viene immessa una miscela di gas al posto dell'aria per aumentare il tempo di conservazione dei cibi.
L'apparecchiatura è stata installata sulla linea di produzione delle mozzarelle nello stabilimento principale della latteria, a Farra di Soligo. In occasione l'inaugurazione, proprio nell'azienda si è tenuto un convegno, con rappresentanti del mondo politico e tecnici, per fare il punto sul settore. Tra gli argomenti, anche la notizia appena giunta da Bruxelles: l'obbligo dell'indicazione d'origine sulle etichette dei prodotti lattiero-caseari “Una grande vittoria per il Made in Italy e per i produttori del Veneto - ha commentato Lorenzo Brugnera, presidente di Latteria Soligo -. Ora la scelta di campo è chiara anche per il consumatore: acquistare non solo latte, ma anche formaggi realizzati con latte locale, oppure scegliere prodotti realizzati con latte proveniente da UE o Extra UE. Una vittoria che noi, che da 130 anni produciamo latte e formaggi esclusivamente grazie alle nostre stalle, possiamo festeggiare, a differenza di grandi brand che ora dovranno fare chiarezza”. E a questo proposito Brugnera non ha risparmiato una stoccata: “Lo dico anche al Premier Renzi che è venuto qui a visitare aziende che sicuramente non trasformano solo latte del nostro territorio”.