Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Le sue opere esposte nei musei e nelle città di tutto il mondo

ADDIO A SIMON BENETTON, IL MAESTRO DEL FERRO

Lo scultore trevigiano si è spento a quasi 83 anni


TREVISO - Addio al maestro del ferro. Si è spento lo scultore Simon Benetton: il prossimo 24 ottobre avrebbe compiuto 83 anni. Nato a Treviso, era figlio di Toni Benetton, anch'egli celeberrimo artista. Del padre aveva seguito le orme, anche nella predilezione per il ferro battuto. Dopo aver seguito i corsi liberi dell'Accademia di Belle arti di Venezia, ha intrapreso una sua personale ricerca artistica, spaziando dal figurativo all'uso di moduli simbolici. Negli ultimi anni, in particolare nei lavori destinati agli spazi urbani, si era dedicato ad esplorare le potenzialità della combinazione tra metallo e vetro. Ha partecipato a mostre e rassegne in tutto il mondo e sue opere sono esposte in molti dei più prestigiosi musei, oltre a suoi lavori monumentali collocati in numerose grandi città, da Bonn a Toronto a Sidney, oltre che in svariate località italiane.