Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani a mezzogiorno flashmob in piazza dei Signori

LOTTA ALLA TRATTA, ANCHE TREVISO NELLA RETE DEI COMUNI VENETI

Oltre 300 progetti per aiutare le vittime di sfruttamento


TREVISO - I capoluoghi veneti uniti per rafforzare un sistema unico e integrato di emersione e assistenza alle vittime di tratta o grave sfruttamento, attivo 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno. E’ questo l’obiettivo del Progetto anti-tratta “N.A.Ve – Network Antitratta per il Veneto”, promosso dal Comune di Venezia e da una rete di partner pubblici compreso il Comune di Treviso e del privato sociale. Avviato il primo settembre grazie allo stanziamento di un milione e 300mila euro da parte del Dipartimento Pari Opportunità, a cui si aggiungono le risorse stanziate dalla Regione del Veneto - 140mila euro grazie al fondo regionale L.R.41/97 - il progetto prevede la realizzazione, da settembre 2016 a dicembre 2017, di 300 programmi di emersione, assistenza e integrazione sociale di adulti e minori vittime di tratta o di grave sfruttamento all’interno del territorio del Veneto. Per queste persone e per questi minori presenti, in numero sempre maggiore, nel territorio di Treviso e della nostra regione lo sfruttamento può essere sessuale, lavorativo, o avvenire nell’ambito dell’accattonaggio o nella morsa delle economie illegali.
Le novità introdotte nell’ultimo anno e i contenuti del progetto contribuiranno notevolmente all’opera quotidiana di emersione dallo sfruttamento, con grande beneficio anche alle attività di indagine e di smantellamento delle reti criminali.
Tra le novità più importanti la figura di un operatore dedicato alla tratta per ognuno dei Comuni capoluoghi di Provincia e la fattiva collaborazione con la Regione Veneto nonché un Network sempre più ampio e compatto che comprende l’autorità giudiziaria, gli organi decentrati dei ministeri della Giustizia, degli Interni, del Lavoro, le Forze dell’Ordine, le aziende sanitarie, le Università di Padova e Verona, le cooperative sociali, il terzo settore, le organizzazioni sindacali.
Presso la Regione del Veneto sarà istituita la “cabina di regia” del progetto N.A.Ve costituita dall’Unità di coordinamento: il Comune di Venezia, capofila del Progetto, un rappresentante per ogni Ente Locale compreso il Comune di Treviso e un rappresentante per ogni ente attuatore.
Infine, martedì 18 ottobre per La Giornata Europea Contro la Tratta a Treviso, come nelle altre città italiane, verrà organizzata un’iniziativa di sensibilizzazione ( sul tema in Piazza dei Signori.