Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentata la collaborazione fra TVB e la mostra sull'Impressionismo

GIGANTI DELL'ARTE E DEL BASKET A SANTA CATERINA

Previsti sconti per gli abbonati e visibilitą al Palaverde


TREVISO Un connubio pallacanestro ed arte: è quello nato oggi con la presentazione della collaborazione fra la De' Longhi Treviso Basket e la mostra Storie dell'Impressionismo, che si aprirà al museo di Santa Caterina il 29 ottobre per durare fino al 17 aprile. E cioè gli abbonati di TVB per tutto novembre avranno lo sconto sul biglietto (11 euro al posto di 15), mentre al Palaverde la mostra verrà pubblicizzata con video, annunci, led luminosi e visibilità sul sito del club e sui social. E ci sarà una serata a museo chiuso per i soci del Consorzio Universo Treviso. L’evento è stato favorito anche dall’amicizia che lega fin dall’infanzia personaggi che nella Marca nel loro campo sono ormai famosi: Marco Goldin, curatore e titolare di Linea d’Ombra, Paolo Vazzoler e Andrea Gracis, presidente e direttore sportivo di Treviso Basket. L’esposizione materialmente sta nascendo in questi giorni, ci sono diverse casse appena arrivate ancora da aprire e Goldin, fra gli agenti della sicurezza ed altri sorveglianti, se la sta coccolando come una creatura: va capito, gli ci sono voluti due anni per organizzarla ed ora la vede nascere un pezzo alla volta. 140 le opere esposte per un valore totale di un miliardo e mezzo di euro, solo il 10% arriva da collezioni privati, il solo Disgelo di Monet ne vale una 50ina. Ma sono presenti anche un Tiziano, un Rubens ed un Rembrandt, nonchè una mostra sulla seconda metà del ‘900 con 55 pezzi, oltre alla possibilità di visitare la Pinacoteca Civica con i capolavori dei secoli precedenti.