Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentata la collaborazione fra TVB e la mostra sull'Impressionismo

GIGANTI DELL'ARTE E DEL BASKET A SANTA CATERINA

Previsti sconti per gli abbonati e visibilità al Palaverde


TREVISO Un connubio pallacanestro ed arte: è quello nato oggi con la presentazione della collaborazione fra la De' Longhi Treviso Basket e la mostra Storie dell'Impressionismo, che si aprirà al museo di Santa Caterina il 29 ottobre per durare fino al 17 aprile. E cioè gli abbonati di TVB per tutto novembre avranno lo sconto sul biglietto (11 euro al posto di 15), mentre al Palaverde la mostra verrà pubblicizzata con video, annunci, led luminosi e visibilità sul sito del club e sui social. E ci sarà una serata a museo chiuso per i soci del Consorzio Universo Treviso. L’evento è stato favorito anche dall’amicizia che lega fin dall’infanzia personaggi che nella Marca nel loro campo sono ormai famosi: Marco Goldin, curatore e titolare di Linea d’Ombra, Paolo Vazzoler e Andrea Gracis, presidente e direttore sportivo di Treviso Basket. L’esposizione materialmente sta nascendo in questi giorni, ci sono diverse casse appena arrivate ancora da aprire e Goldin, fra gli agenti della sicurezza ed altri sorveglianti, se la sta coccolando come una creatura: va capito, gli ci sono voluti due anni per organizzarla ed ora la vede nascere un pezzo alla volta. 140 le opere esposte per un valore totale di un miliardo e mezzo di euro, solo il 10% arriva da collezioni privati, il solo Disgelo di Monet ne vale una 50ina. Ma sono presenti anche un Tiziano, un Rubens ed un Rembrandt, nonchè una mostra sulla seconda metà del ‘900 con 55 pezzi, oltre alla possibilità di visitare la Pinacoteca Civica con i capolavori dei secoli precedenti.