Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il punto in un convegno promosso da Confinfustria ad H-Farm

E-COMMERCE, PASSE PARTOUT PER LE IMPRESE DEL FUTURO

Fenomeno in crescita, ma imprese venete poco presenti


RONCADE - Il commercio elettronico è in netta crescita. Gli ultimi dati dell'Osservatorio E-Commerce B2c in Italia del Politecnico di Milano e Netcomm parlano chiaro: nel 2016 il valore degli acquisti online degli italiani fa segnare un + 18% per un giro d’affari che sfiora i 20 miliardi di euro, tra prodotti (9 miliardi) e servizi (10,6 miliardi). Il turismo si conferma il primo comparto con una quota del 44% e una crescita del 10%. Seguono elettronica di consumo, che vale il 15% e cresce del 28%, e abbigliamento, che vale il 10% e cresce del 27%. Si rivela sempre più importante il contributo dei settori emergenti (cibo, arredamento, beauty, giocattoli), che insieme valgono oltre 1,5 miliardi di euro e crescono con tassi compresi tra il 30% e il 50%.
Un mercato, però, ancora poco sfruttato dalle imprese trivenete. A fare il punto della situazione, ci ha provato il convegno "E- Commerce di successo: istruzioni per l'uso", tenutosi nella sede di H-Farm Spa, a Roncade (Treviso). Oltre allo stesso fondatore di H-Farm, Riccardo Donadon, sono intervenuti Giuseppe Baiardo (Technologies for the future of the shoes), Laura Dotto (Hausbrandt Trieste 1892 SpA), Luca Ghilardi (Locatelli SpA - Airoh) e Matteo Zoppas, (presidente Confindustria Venezia Area territoriale di Venezia e Rovigo). Oltre 250 gli imprenditori in platea.
"Il futuro del commercio scorre sempre su più sul filo della rete - spiega Matteo Zoppas, Presidente Confindustria Venezia Area territoriale di Venezia e Rovigo,- Per le aziende del nostro territorio, con l'E-Commerce si aprono delle grandi opportunità sia in termini di sviluppo che di tutela dei brand. Soprattutto quando l’espansione del mercato con i metodi tradizionali richiede investimenti cospicui, queste soluzioni consentono di ottenere di ampliare i propri mercati con investimenti contenuti. Auspico che nell’imprenditoria locale si crei una maggiore cultura che consenta un più facile approccio e un maggiore utilizzo di questi strumenti ideali anche per quelle imprese che non hanno le risorse per crearsi una rete di distribuzione fisica all'estera. Se ci poniamo come obiettivo per uscire dalla crisi l'internazionalizzazione, l'e-commerce ne é il passe-partout. Questo é lo strumento più efficace per arrivare nei nuovi mercati e rafforzarsi in quelli già presenti".